Tutto pronto a Catania per Cooking Fest

il salone del Sud Italia dedicato ad enogastronomia, tecnologie per la cucina e Spirits


CATANIA –
Chef stellati, pasticceri internazionali, operatori del settore agroalimentare e della ristorazione, produttori da tutta Italia e Malta e non solo, l’arena del “SUDrink -bar show” con bartender campioni del mondo.

Sono questi alcuni degli stuzzicanti ingredienti che condiranno il Cooking Fest, il salone dell’enogastronomia e delle tecnologie per la cucina del Sud Italia, dedicato alle eccellenze del settore food, beverage, contract, retail e technology, che si terrà dal 30 marzo al 2 aprile all’interno del centro fieristico le Ciminiere di Catania.

Ricerca e sperimentazione saranno i due obiettivi del salone che vuole essere punto di riferimento per i professionisti della ristorazione e gli appassionati di cucina che, per 4 giorni “golosi”, potranno confrontarsi sulle ultime tendenze del settore alimentare.

Una passerella di piatti gourmet, per lanciare nuove proposte e tendenze di gusto, creative ed innovative che rappresentano i nuovi trends della tavola. Una vetrina in cui il mondo del food and wine di qualità sarà in scena con degustazioni, seminari, momenti di approfondimento e tanti produttori da incontrare.

IL CONGRESSO FIC
Ristoratori, panificatori, macellai, sommelier, barman e associazioni di categoria si metteranno in gioco percorrendo il filone dell’avanguardia, della ricerca e della sperimentazione del settore. A dare un valore aggiunto alla manifestazione il 30° congresso della “Fic- Federazione italiana cuochi“.

Un evento che sarà condiviso con tutti i territori delle varie regioni d’Italia, accolti dalla città di Catania. Il Congresso, il cui tema sarà “Gusto in scena”, torna in Sicilia per la terza volta: la prima è stata nel 1979, la seconda nel 2002.

A distanza di 17 anni si riunisce nell’isola la grande famiglia dei cuochi. LA FIC che conta oltre 18 mila iscritti tra cuochi professionisti, chef patron, docenti e allievi degli istituti professionali alberghieri, 93 associazioni provinciali e territoriali, 20 unioni regionali e più di 11 delegazioni estere.

Ci sarà spazio anche per il Wine Bar, con le migliori etichette vitivinicole proposte da AIS Sicilia in abbinamento ai piatti realizzati dai Cuochi FIC, Info Idee, con aree tematiche dedicate al mondo del lavoro e delle malattie professionali, al futuro della ristorazione e alla cucina italiana all’estero.

IL BEVERAGE
Riflettori puntati anche sul settore del beverage all’interno del Cooking fest, con la superlativa arena del “SUDrink – bar show“, il salone dentro il salone, un expo aperto al settore dei professionisti HO.RE.CA. e SUPER HO.RE.CA., dedicato alle aziende alberghiere, di ristorazione, bar e Catering ma anche a semplici curiosi attirati dal mondo del bar.

Un evento nell’evento, strettamente legato al mercato moderno del beverage che avrà come obiettivo quello di unire la rappresentanza della distillazione nazionale con l’evoluzione dei locali e dei trend di consumo.

Cuore pulsante del “SuDrink – bar show” sarà la “Tasting Room“, l’area che accoglierà un percorso fatto di distillerie, brand, importatori e distributori. Non solo degustazioni al banco, ma anche tasting guidati da master distiller e brand ambassador delle più rinomate marche del beverage internazionale, che racconteranno culture, storie e tradizioni di territori e prodotti.

Ad arricchire e rendere ancora più stimolante la manifestazione sarà il Fuori Salone, un viaggio serale tra i migliori locali catanesi che, con un programma ricchissimo di eventi, porterà migliaia di visitatori e turisti alla scoperta dei cocktail più gustosi del capoluogo etneo in un vero e proprio tour tra le bellezze del centro storico della città.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment