Vino adulterato con lo zucchero in Sicilia: maxi sequestro a Partinico (video)

Fittizie introduzioni di mosti, uve e vini, utilizzo false denominazioni di origine e indicazioni geografiche siciliane e utilizzo fraudolento di zucchero miscelato con l’acqua. Nuovi guai in Sicilia per 5 operatori del settore vitivinicolo, tra cui spicca Ottavio Lo Cricchio, 56enne pluripregiudicato a cui sono riconducibili le cantine San Domenico Vini Srl, Soc. Coop. Cantina Sociale Terre Del Sud, Cantina Primeluci Srls e Lariana Wine Trading Srl. Su delega della locale Procura della Repubblica di Palermo, i Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo hanno sequestrato un laboratorio clandestino e uno degli…

Vai all'articolo

Gurrida e il magico vigneto “subacqueo” sull’Etna: vendemmia 2020 da supereroi

L’Alicante? Un vitigno da “apnea”. Chiedere per credere a Gurrida, cantina proprietaria di un vigneto “subacqueo”. Da circa 200 anni, da novembre ad aprile, le piante “a piede franco” vengono sommerse dall’acqua. Non siamo su un nuovo pianeta scoperto dalla Nasa, ma a Randazzo. Sul versante nord dell’Etna. Dopo dodici anni – spiega fiero a WineMag,it Gaetano Cesarò, patron di Gurrida – la vendemmia in azienda è stata ripresa ed abbiamo raccolto circa 60 quintali di Alicante dalle nostre vigne secolari”. Qualità o quantità? Non scherziamo: “È stata una vendemmia…

Vai all'articolo

La Vernaccia di San Gimignano e le altre denominazioni toscane insieme per il rilancio del turismo

La Vernaccia di San Gimignano, insieme a tutte le altre docg e doc della Toscana, punta a rilanciare il turismo grazie ad un grande evento dedicato al vino rivolto ai consumatori da realizzarsi a fine maggio. L’obiettivo è quello di coinvolgere 1.000 cantine e 5.000 tra ristoranti e enoteche, oltre a tutto il sistema ricettivo – alberghi, B&B e agriturismi – per realizzare 50.000 degustazioni in abbinamento con cibi e piatti tipici. “Il nostro – commenta la presidente del Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano, Irina Strozzi – territorio…

Vai all'articolo

Niente Anteprima Amarone 2021

Il Consorzio tutela vini Valpolicella che ha deciso di rimandare al 2022 l’Anteprima Amarone dedicata all’annata 2017 a causa della pandemia. Al contempo l’attenzione sul territorio sarà rilanciata con un evento online multicanale, previsto il 26 e 27 febbraio del prossimo anno, che coinvolga a livello internazionale produttori, istituzioni, buyer e stampa specializzata. Stiamo lavorando – ha detto il presidente del Consorzio tutela vini Valpolicella, Christian Marchesini – per essere la prima denominazione italiana che in questo periodo di difficoltà vira su una soluzione smart all’avanguardia, aperta ai più moderni…

Vai all'articolo

Menat, il vino calabrese in anfora georgiana: Gianni Lonetti fonda una nuova cantina

Nicola Finotto e Michele Vitale, in arte Menat, ne hanno fatta di strada dopo l’inserimento nella Top 100 Migliori Vini italiani di WineMag.it, nel 2019. I loro vini calabresi in anfora georgiana (qvevri) sono ora distribuiti in diversi Paesi d’Europa. Un progetto avviato con un terzo socio, Gianni Lonetti, che nel maggio 2020 ha fondato la propria azienda, mantenendo il possesso della vigna vecchia in contrada Fragalà, a San Nicola dell’Alto. Un terreno di 1 ettaro e mezzo, da cui prendevano vita i vini di punta di Menat: “Ji Jian” e…

Vai all'articolo

Uva da tavola 2020 tra caporalato, macero e sottocosto: l’appello dei produttori siciliani

Tre opzioni e un pericolo, a sancire un quadro sconfortante, sotto ogni profilo: l’uva da tavola 2020 finisce al macero, resta su pianta o viene venduta a prezzi stracciati, che non garantiscono la giusta remuneratività agli agricoltori, strozzati da fenomeni come caporalato, lavoro nero e “grigio“. L’allarme, unito a un appello alla ministra Teresa Bellanova, arriva da una delle terre più rappresentative per la produzione dell’uva da tavola italiana: Mazzarrone, teatro dell’omonima Igp, in provincia di Catania. “La campagna 2020 – denuncia Salvatore Secolo, responsabile della Uila-Uil di Mazzarrone –…

Vai all'articolo

È morto Gaetano Bertani, uno dei padri dell’Amarone della Valpolicella

Uno dei padri dell’Amarone della Valpolicella, Gaetano Bertani, è morto ieri all’età di 84 anni. Proprio nell’anno della sua nascita, il 1936, nelle cantine di famiglia veniva coniato il termine “Amarone”, legato ancora oggi a uno dei vini più noti e prestigiosi d’Italia. A dare la notizia della scomparsa è stata la famiglia, attraverso un posto sui social a firma della moglie Bianca, dei figli Giovanni e Guglielmo, di Romina, Skylar e dei piccoli Giovanni e Gaetano: “Gaetano Bertani ci ha lasciati. Con immenso dolore annunciamo la morte improvvisa di…

Vai all'articolo

Heineken annuncia 93 esuberi in Italia

Heineken, colosso multinazionale della birra e leader di mercato in Italia con una quota intorno al 30%, ha annunciato 93 esuberi nel nostro paese. La decisone fa parte di un piano di riorganizzazione mondiale varato lo scorso 28 ottobre in occasione della rendicontazione del terzo trimestre, piano che prevede un taglio dei costi del personale del 20% a fronte del crollo delle vendite del canale Horeca. Gli esuberi, al momento solo teorici dato il Decreto blocca licenziamenti in vigore per l’emergenza Covid, riguarderanno sia il quartier generale di Sesto San…

Vai all'articolo

App Fivi per Apple e Android: vignaioli indipendenti a portata di smartphone

Si chiama App Fivi l’applicazione ufficiale della Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, la prima tra le associazioni di vignaioli in Europa a utilizzare questo strumento di comunicazione e condivisione via smartphone. Al momento hanno aderito all’iniziativa ben 800 dei 1.300 iscritti all’associazione presieduta da Matilde Poggi. L’app apre un canale diretto sul mondo Fivi, con la possibilità di accedere facilmente al sito web della Federazione e di restare aggiornati sulle news. L’applicazione consente inoltre di fare una ricerca dei soci per ordine alfabetico, regione e parola chiave. Ogni cantina aderente alla Fivi sarà infatti geolocalizzata, consentendo agli…

Vai all'articolo

Cinque vini bianchi per Natale dalla Top 100 migliori vini italiani WineMag.it

Cinque vini bianchi per Natale dalla Top 100 Migliori vini italiani 2021 di WineMag.it, la Guida Vini edita dalla nostra testata indipendente, grazie a un rigoroso blind tasting. Alto Adige Doc Chardonnay 2018 “Flora”, Girlan Giallo paglierino, riflessi dorati. Nota mielata di primo naso. L’ingresso in bocca è morbido per poi affilarsi grazie alla viva freschezza. Ricco e con una intrigante complessità data dal varietale, non dall’affinamento. Di grande eleganza, bilancia sapientemente note citriche e cremosità da pasticceria. Soave Doc 2017 “Le Cervare”, Zambon Giallo paglierino. Al naso una pietra focaia “didattica”, esuberante. Il vulcano…

Vai all'articolo

Patto di Spello: vino e olio fanno squadra per il turismo

È stato firmato stamattina il “Patto di Spello“, in occasione del webinar dal titolo “Patto di Spello. Per l’enoturismo e l’oleoturismo italiani“. L’accordo, siglato fra quattro importanti organizzazioni italiane che si occupano di turismo enogastronomico, Città del Vino, Città dell’Olio, Movimento Turismo del Vino e dell’Olio e Federazione Italiana delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori, è stato fortemente voluto a seguito della recente emanazione della legge sull’enoturismo e sull’oleoturismo. Fine del Patto è dare un contributo in termini di strategie, progettualità e idee per il futuro dell’eno-oleoturismo del…

Vai all'articolo

Il Paraguay riconosce e protegge la denominazione Champagne

Direzione Nazionale della Proprietà Intellettuale del Paraguay ha ufficialmente registrato, con la decisione del 29 ottobre 2020, la denominazione Champagne che da ora in poi sarà riconosciuta e protetta in tutto il territorio paraguaiano contro qualsiasi uso improprio del nome Champagne o di qualsiasi termine da esso derivato. Il Paraguay si aggiunge così alla lista dei 122 stati, tra cui la maggior parte dei Paesi dell’America Latina, la Cina e l’India che già tutelano la denominazione Champagne, una delle più riconosciute al mondo. Questa decisione è particolarmente importante – sottolinea…

Vai all'articolo

Vinitaly 2021, nuove date di Veronafiere: 20-23 giugno per la 54a edizione

Vinitaly 2021 si terrà dal 20 al 23 giugno 2021, a Verona. A comunicare le nuove date della 54ª edizione del Salone internazionale dei vini e dei distillati è Veronafiere. La kermesse si terrà in contemporanea con Enolitech e Sol&Agrifood. OperaWine 10th year anniversary Wine Spectator sarà il 19 giugno 2021. Dopo l’annullamento di Vinitaly 2020, Vinitaly 2021 era stato programmato dal 18 al 21 aprile dagli organizzatori, in accordo con le associazioni di filiera. Pochi minuti fa l’ulteriore rinvio di due mesi. “La decisione – riferisce Veronafiere – è…

Vai all'articolo

Via libera a 9,54 milioni di euro per lo stoccaggio dei vini Docg, Doc e Igt

Sono 9,54 i milioni di euro che saranno stanziati per lo stoccaggio di vini Docg, Doc e Igt, nell’ambito del Decreto ad hoc varato per la filiera del vino italiano, che nel pomeriggio ha ottenuto il via libera nella Conferenza Stato Regioni. Nel complesso sono tre i Decreti che riguardano il settore agricoltura: “Integrazione Fondo competitività Filiere”, Modifica della misura di sostegno alle filiere in crisi del settore zootecnico (introdotta dal Dl Rilancio con uno stanziamento di 90milioni di euro per il 2020) e, per l’appunto, “Stoccaggio vini di qualità“.…

Vai all'articolo

Unionbirrai: la pandemia accentua il divario fra birra artigianale e industriale

Il settore della birra artigianale italiana sta attraversando una profonda crisi. A confermarlo è il monitoraggio sull’andamento delle attività avviato da Unionbirrai, associazione di categoria dei piccoli birrifici indipendenti, con la collaborazione dei suoi associati, che ha rilevato come, fin dalla prima settimana di restrizioni, molti microbirrifici avrebbero subito un pesante crollo del fatturato, con contrazioni anche del 90% ed evidenti ripercussioni su tutta la filiera. Con questi dati di riferimento Unionbirrai continua a sostenere la necessità di inserire fra le categorie a cui destinare ristori anche i produttori indipendenti…

Vai all'articolo

Nomisma Wine Monitor, export 2020: Italia -4,6%, Francia -17,9%

L’analisi a cura dell‘Osservatorio Vinitaly- “Focus mercati – consumi e previsioni import 2020” presentata oggi al wine2wine di Veronafiere, nel corso dell’evento di confronto della filiera con i vertici delle associazioni di rappresentanza e l’Ice, mostra come la pandemia condiziona il commercio mondiale di vino. Per l’Italia, che nel 2020 chiuderà il proprio export con un -4,6% a valore (6,1 miliardi di euro) sull’anno precedente, gli effetti saranno complessivamente più leggeri rispetto al trend globale (-10,5%) e ancora di più sul principale player del settore, la Francia, costretta a rinunciare al…

Vai all'articolo

Indagine Vinitaly-Nomisma: la pandemia accelera l’innovazione delle aziende vinicole

Il mondo italiano del vino guarda oltre l’anno nero 2020 e cambia fisionomia al proprio business. È quanto rileva l’indagine “Il wine business nell’era post Covid-19” presentata oggi a Veronafiere dall’Osservatorio Vinitaly-Nomisma Wine Monitor nel corso del Summit internazionale di avvio dell’evento online wine2wine Digital (22-24 novembre). Fra i nuovi strumenti Wine Club fondati sull’economia delle relazioni, pensati per condividere enopassioni e inviare ai soci prodotti ad personam, piattaforme proprietarie di e-commerce, potenziamento dei servizi di delivery, vendite multicanale. E tanta condivisione delle wine experience, rigorosamente online e segmentate per…

Vai all'articolo

No al Prosekar nel disciplinare Doc e al Prosecco Rosé in Friuli: lettera dal Carso

Prima una stoccata al Prosecco Rosé, che “non ha alle spalle nessuna tradizione vitivinicola”. Poi la conferma: l’Associazione viticoltori del Carso (Društvo Vinogradnikov Krasa) non intende cedere alle avance del Consorzio di Tutela del Prosecco Doc, che vorrebbe includere il Prosekar nel proprio disciplinare. È quanto si legge in una lettera firmata dai produttori aderenti all’associazione: Matej Skerlj, Sandi Škerk, Benjamin Zidarich, Rado Kocjančič, Lucija Milič, Bruno Lenardon, Martin Merlak, Stanko Milič, Igor Grgič, Cristina Urizio, Peter Radovič, Dimitri Cacovich, Gregor Budin, Sharon Ostrouska, Andrej Skerlj, Damijan Milič, Tania e…

Vai all'articolo

Fipe-Confcommercio: chiesto lo stato di crisi per la ristorazione collettiva

Fipe-Confcommercio, la Federazione Italiana Pubblici Esercizi, lancia l’allarme e invoca l’intervento immediato dell’esecutivo, che fino a questo momento sembra essersi dimenticato della ristorazione collettiva. La ristorazione collettiva – afferma Fipe – pur essendo tra i settori autorizzati ad operare, è in ginocchio per effetto della pandemia. La chiusura di buona parte delle scuole e l’utilizzo massiccio dello smart working nella pubblica amministrazione e nelle imprese private stanno provocando un dimezzamento dei fatturati delle aziende, con il risultato di mettere a rischio 60 mila posti di lavoro. Per questo chiediamo al…

Vai all'articolo

Veronafiere: al via Wine to Asia con oltre 200 espositori presenti a Shenzhen

Duecento espositori, otto paesi rappresentati, dodici masterclass due forum e buyer provenienti da tutte le principali città della Greater Bay Area cinese. Questi in numeri di Wine to Asia, la start up di Veronafiere al debutto venerdì 20 e sabato 21 novembre all’Intercontinental hotel di Shenzhen. Una manifestazione che si aggiunge alla ventennale esperienza di Veronafiere in Cina iniziata con il fuori salone a Chengdu e con l’attività di roadshow in città di prima e seconda fascia che per questo 2020 ha toccato Shanghai e Xiamen. Organizzato dalla società Shenzhen…

Vai all'articolo

Barbera d’Asti Docg:+28% in valore in cinque anni

Una ricerca della Fondazione Qualivita promossa dal Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato delinea il percorso di crescita intrapreso dalla Denominazione. In particolare il valore della produzione certificata sfusa della Barbera d’Asti Docg è cresciuto del 28% nel corso ultimi 5 anni, attestandosi a 21 mln di euro a fronte di 164 mila hl di prodotto a denominazione. Quasi dieci punti in più del valore relativo a tutta la produzione a denominazione d’origine del Piemonte. Due le principali motivazioni della crescita: una buona progressione dei prezzi e una buona…

Vai all'articolo

Cité des vins & des Climats de Bourgogne: inaugurazione confermata nel 2022

Prende vita a Beaune la Cité des vins & des Climats de Bourgogne, un percorso di 1100 metri quadrati alla scoperta della cultura vinicola della Borgogna., che aprirà le porte ai visitatore a partire dalla primavera 2022. La struttura comprende uno spazio interamente dedicato ai “Climi dei vigneti della Borgogna“, zona inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco. La costruzione sarà il cuore di un nuovo distretto urbano targato “Biodivercity“, a due passi dal Palais des Congrès e dall’Englobera, un hotel moderno, ecologico e a misura d’uomo. Ci saranno poi ristoranti, un’intera…

Vai all'articolo

Covid: 9,6 mld di perdite per vino e cibo da stop ristorazione

Una perdita di fatturato di oltre 9,6 miliardi per i mancati acquisti in cibi e bevande nel 2020 come conseguenza del crollo delle attività di bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi. Un effetto negativo a valanga che emerge da una analisi della Coldiretti sulle conseguenze delle chiusure e delle limitazioni imposte alla ristorazione dalle misure anti contagio per l’emergenza Covid. I consumi per colazioni, pranzi e cene fuori casa sono stimati in calo del 48%. Una drastica riduzione che pesa sulla vendita di molti prodotti agroalimentari, dal vino alla birra,…

Vai all'articolo

Rivoluzione disciplinare Asti Spumante e Moscato d’Asti Docg: più tipologie e “vigna”

“Modifiche storiche al disciplinare dell’Asti Spumante e del Moscato d’Asti Docg“. Così, il Consorzio per la tutela dei vini piemontesi, definisce le novità approvate dal Ministero dell’Agricoltura. Il provvedimento introduce nuove tipologie dell’Asti Spumante, oltre a modificare il residuo zuccherino e a riconoscere il valore delle singole vigne, riconosciute dal 2014 Patrimonio dell’Umanità. Ecco dunque, oltre a Demi Sec, Secco/Dry ed Extra Dry, anche l’Asti Spumante Docg Brut, Extra Brut, Brut Nature e Pas Dosé. Sia il Metodo Martinotti sia il Metodo Classico potranno usufruire della menzione delle sottozone “Santa…

Vai all'articolo

Cinque spumanti per Natale dalla Top 100 migliori vini italiani WineMag.it

Cinque spumanti per Natale dalla Top 100 Migliori vini italiani 2021 di WineMag.it, la Guida Vini edita dalla nostra testata indipendente, grazie a un rigoroso blind tasting. Alta Langa Docg Brut 2014 “Cuvée Leonora”, Cascina Bretta Rossa Un vero e proprio vino di terroir, ottenuto da uve Pinot Nero e Chardonnay, allevate a 400 metri sul livello del mare. Giallo paglierino, riflessi dorati. Perlage fine e persistente. Note di frutta matura, mineralità calcarea, piacevole freschezza. Armonico in bocca, chiude su una leggera vena amaricante. Vsq Metodo classico Nature “Ugo Botti”,…

Vai all'articolo

Dalla Ribolla al Pinot Nero: 18 vini fermi e spumanti del Friuli diventano Dop

Friuli Dop e Friuli Venezia Giulia Dop, con le rispettive traduzioni in sloveno “Furlanija” e “Furlanija Julijska krajina“, sono state iscritte nel registro europeo dei vini a Denominazione di origine protetta (Dop). L’atteso via libera è arrivato il 13 novembre, attraverso la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del Regolamento di esecuzione Ue 2020/1680 del 6 novembre 2020, in riferimento all’articolo 99 del regolamento Ue 1308/2013 del Parlamento e del Consiglio europeo. La tutela delle nuove Dop potrà essere riservata ad alcuni vini fermi e frizzanti originari delle provincie di…

Vai all'articolo

Evadevano l’accisa: sequestrate 1.800 bottiglie di superalcolici e birra (VIDEO)

Circa 1800 bottiglie di bevande tra superalcolici come Rum e Vodka ed alcolici (birra), importate da paesi extra-Ue senza assolvimento dell’accisa in Italia. Ma anche una “montagna” di sacchi di prodotti alimentari destinati a ristoranti etnici operanti in Italia: ben 9 tonnellate il peso complessivo. È quanto scoperto dai Finanzieri della Sezione Operativa Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Como, al termine di una mirata attività info-investigativa a Cologno Monzese, in provincia di Milano. La merce, secondo gli inquirenti, sarebbe stata destinata alle numerose comunità di latinos, la cui…

Vai all'articolo

“Una al giorno” Fra i Monti: la ricetta medica diventa un’etichetta di vino virale

È la materializzazione dei sogni di qualsiasi enofilo. Andare dal dottore e farsi prescrivere una bottiglia di vino. Anzi, di più: “Una al giorno“. Magari a carico del servizio sanitario nazionale. Crepi l’avarizia. Non siamo (ancora) arrivati a tanto in Italia, ma la cantina laziale Fra i Monti ha deciso di accorciare il gap tra le fantasie estatiche dei cultori di Bacco e la cruda realtà. Come? Mettendo sull’etichetta del proprio Merlot una ricetta medica. Con la dionisiaca prescrizione. Molto più di una semplice trovata di marketing, o di un’artistica…

Vai all'articolo

Ristorazione: al via da domani il contributo a fondo perduto di 600 mln di euro

Da domani e fino al 28 novembre ristoranti, agriturismi, mense, catering, alberghi, potranno richiedere il contributo a fondo perduto, fino a un massimo di 10 mila euro, per l’acquisto di prodotti delle filiere agricole e alimentari, anche Dop e Igp, inclusi quelli vitivinicoli. A disposizione del fondo 600 milioni di euro per la valorizzazione della materia prima dei territori. In questo difficile momento per il mondo della ristorazione, diamo un segnale concreto alle aziende, alle donne e agli uomini che ci lavorano quotidianamente e a tutta la filiera agroalimentare. Garantiamo…

Vai all'articolo

Anteprima Sagrantino: slitta in primavera la presentazione del grande rosso umbro

Dal 22 al 24 maggio 2021 si terrà a Montefalco (Pg) Anteprima Sagrantino, evento organizzato dal Consorzio Tutela Vini Montefalco e dedicato alla stampa specializzata, agli operatori e, da quest’anno, anche al pubblico di appassionati. I tasting vedranno in assaggio, oltre ai Montefalco Sagrantino Docg 2017 secco e passito, anche i vini appartenenti alle denominazioni Montefalco Doc e Spoleto Doc delle cantine partecipanti. La fase di emergenza sanitaria ha determinato lo slittamento dell’evento, abitualmente calendarizzata nel mese di febbraio, per consentire di svolgere l’iniziativa in piena sicurezza e attraverso modalità…

Vai all'articolo