Chimay Première

Fra le birre trappiste è forse il marchio più noto ed uno dei più semplici da reperire. Chimay è largamente presente anche in Gdo con le sue tre famose etichette (Première, Grand Réserve e Cinq Cents) e più raramente con la Dorèe. Première, nota anche come “Rouge” o “Tappo Rosso” dal colore del tappo e dell’etichetta, è storicamente la prima birra prodotta dal’abbazia. Stile Dubbel, eccola degustata per Voi. LA DEGUSTAZIONE Colore scuro, dai riflessi ramati. Schiuma compatta e persistente, di colore beige chiaro. Naso intenso dove da subito dominano…

Vai all'articolo

Birra artigianale: ecco il marchio di tutela Unionbirrai, per riconoscerla dall’etichetta

“L’industria cerca di confondere il consumatore. Ha provato a farlo con le acquisizioni ed ora lo sta facendo con le birre ‘Crafty‘. Occorre dare visibilità e riconoscibilità al vero prodotto artigianale“. A parlare è Vittorio Ferraris, direttore di Unionbirrai, l’associazione che raccoglie e tutela i piccoli birrifici artigianali italiani. Nelle sue parole tutto il significato e l’esigenza del neonato marchio di tutela “Indipendente Artigianale”. Depositato ad ottobre 2018, il marchio di tutela è oggi operativo e si prefigge lo scopo di “tutelate produttori e consumatori, rendendo chiaro in etichetta se…

Vai all'articolo

Risotto & Drink

Già da tempo il Food Pairing si sta aprendo a nuove frontiere. Sentieri solo parzialmente esplorati in cui il cibo viene accostato a Spirit in purezza o a Drink. Una strada che provano a percorrere insieme Congusto Gourmet Institute di Milano e Planet One, Ateneo del Bartending. L’idea, messa in pratica lo scorso 20 settembre, suona semplice e gustosa: Risotto & Drink. Dietro, tutte le difficoltà tecniche che il food pairing porta con se. Quello del Bartening è un mondo complesso che come la cucina è fatto di precisione, competenza…

Vai all'articolo

Forst Sixtus

Brauerei Forst è uno di quei birrifici industriali che da sempre si fa notare per la qualità dei suoi prodotti. Non solo bionde o non filtrate nelle gamma Forst ma anche una scura. Forst Sixtus, dedicata a San Sisto (Sixtus in tedesco) è una ricetta creata nel 1901. Una Dopple Bock che da tempo incontra il favore degli amanti del genere. L’abbiamo assaggiata per voi. LA DEGUSTAZIONE Colore Scuro. Un mogano impenetrabile luminoso nei riflessi. Schiuma bianca, fitta e persistente. Naso intenso e preciso. Profumi netti di caramello, malto tostato…

Vai all'articolo

Pilsner Urquell

Oggi birrificio e marchio fanno parte della giapponese Asahi Breweries, ma Pilsner Urquell (in tedesco “Fonte originale di Plzen”) è letteralmente una pietra angolare nella storia della birra. È infatti la birra che ha dato vita alla tipologia Pils ,birre lager (a bassa fermentazione) dorate ed amarognole. LA DEGUSTAZIONE Nel bicchiere si presenta invitante nel suo colore giallo dorato, luminoso, e sormontata da un buon cappello di schiuma bianca, soffice e mediamente persistente. Al naso si coglie subito una nota erbacea piuttosto spiccata parallelamente al tipico profumo di malto e…

Vai all'articolo

Ecco Merotto Space: una finestra sulle colline del Prosecco Unesco

Dopo più di quarant’anni di attività, Merotto ha inaugurato sabato 7 settembre il “Merotto Space“. Una vera e propria finestra sulle colline del Prosecco Superiore di Conegliano Valdobbiadene, divenute patrimonio Unesco. Non solo un punto vendita, ma uno spazio in cui accogliere i visitatori, enoturisti, winelover e clienti abituali, in modo informale e coinvolgente. Merotto Space, a Col San Martino (TV), nasce in una vecchia casa contadina in pietra locale, risalente a circa 200 anni fa. Un progetto di recupero in linea con la direttiva della Regione Veneto, che non…

Vai all'articolo

DAB Dortmunder Export

È forse la più famosa rappresentante di un ben definito stile brassicolo (Export, noto anche come Dortmunder, della famiglia delle pale lager) al punto da chiamarsi semplicemente Dortmunder Export. A produrla è DAB, Dortmunder Actien Brauerei, storico birrificio della città di Dortmund fondato nel 1868. LA DEGUSTAZIONE Bionda, di quel classico biondo dorato che tutti ci aspettiamo. Schiuma bianca, mediamente fine e mediamente compatta, piuttosto persistente. Non molto intensa al naso dove si presenta floreale e con una leggera nota scura di fondo. In bocca prevalgono le note maltate e…

Vai all'articolo

Birra Pedavena

È uno di quei marchi commerciali che riscuote molto seguito. Che sia per la storia travagliata del birrificio, che sia per la sua posizione geografica a ridosso delle Dolomiti e per una qualche forma di legame territoriale o che sia per una presunta qualità di prodotto fatto sta che non è raro sentirsi dire “a me piace la Pedavena“. Ma come si comporta la famosa Birra Pedavena al calice? Abbiamo assaggiato per voi la versione Pedavena Speciale. LA DEGUSTAZIONE Un bel dorato carico con schiuma candida e piuttosto compatta. Naso…

Vai all'articolo

Perlenbacher Strong

Suvvia, capita a tutti: entriamo al supermercato ed acquistiamo una birra economica. Quel peccattuccio che agli amici amanti della birra (quelli che “ne sanno”) non confessi perchè se no “chissà che cosa pensano”. Eppure esplorare il mondo delle birre economiche può rivelarsi uno sport divertente ed utile. Oggi ci regaliamo la possibilità di assaggiare Perlenbacher Strong, una bionda tedesca (acqua, malto d’orzo ed estratto di luppolo gli ingredienti dichiarati in etichetta) di buona gradazione (7,9%) distribuita in Italia da Lidl in latina da mezzo litro (come la gemella Hefeweissbier). LA…

Vai all'articolo

Asahi Super Dry

È la birra giapponese per definizione, la più venduta nel Paese del Sol Levante. In Italia è facilmente reperibile in Gdo, la si trova praticamente in ogni sushi bar e spesso viene pure regalata come omaggio quando acquistiamo sushi da asporto. Si tratta di Asahi Super Dry, la birra bandiera di Asahi Breweries che da poco più di un anno viene prodotta per l’Italia e l’Europa nello stabilimento Peroni di Padova. LA DEGUSTAZIONE Colore biondo, schiuma bianca mediamente persistente. Al naso, sottile e poco intensa, prevale un sentore fresco ed…

Vai all'articolo

Forst Kronen

Spezialbier Brauerei Forst Kronen. Una birra speciale, stile lager a bassa fermentazione, da tempo facilmente reperibile sugli scaffali Gdo. Caratteristica principale della ricetta di Forst Kronen è l’aggiunta di mais, lo stesso ingrediente che caratterizza l’apprezzata Ichnusa Lager. Non solo la piacevole, intensa e non filtrata Felsenkeller Bier quindi nel portfolio delle birre speciali di Birra Forst; unico marchio indipendente ed a capitale italiano nel panorama della birra industriale (proprietaria anche del marchio Menabrea). LA DEGUSTAZIONE Nel bicchiere accoglie col suo colore dorato, pieno e luminoso, sormontata da un cappello…

Vai all'articolo

Carlsberg Pilsner e Carlsberg Unfiltered

“Probably the best beer in the world”. Vola basso Carlsberg che riporta questo slogan impresso nel vetro delle proprie birre. “Probably” è anche il leitmotiv della campagna pubblicitaria, on air dallo scorso 30 giugno, con cui il birrificio danese lancia due prodotti. Due spot con protagonista l’attore danese Mads Mikkelsen dedicati a Carlsber Pilsner e Carlsberg Unfiltered. “Tutto può essere migliorato […] e magari creare la più bilanciata pilsner al mondo. Probably” è il tema di lancio della Pilsner. Non ridete sotto i baffi pensando che tanto sempre di birra…

Vai all'articolo

Grappa Grandi Cru Prosecco Ice, Castagner

Si chiama “Ice” ed il nome dice tutto. I caratteri cubitali, “BERE FREDDA“, rendono ancor più chiaro il concetto. Il nome completo è Grappa Grandi Cru Prosecco “Ice”. È la proposta estiva della nota distilleria trevigiana Castagner. Un tassello in più nella proposta della grappa per l’estate, divenuta ormai un must. Bello, accattivante e funzionale il packaging. Rivestita di un cappottino termico (una vera e propria muta in neoprene blu oltremare in grado di mantenere la temperatura di servizio per alcune ore anche fuori dal frigorifero) con le scritte argentate…

Vai all'articolo

Ichnusa: le diverse sfumature dell’anima sarda

Se sul mercato italiano Asahi Breweries, Carlsberg e Forst si giocano la pseudo-artigianalità con Peroni Cruda, Poretti 3 Luppoli Non Filtrata e Felsenkeller Bier, Gruppo Heineken lo fa sfoggiando il marchio Ichnusa. “Anima sarda” come da anni recitano non solo le campagne pubblicitarie ma anche l’etichetta stessa, Ichnusa (acquista da Heineken nel 1986) è effettivamente prodotta ancora oggi nell’impianto di Assemini-Macchiareddu (area metropolitana di Cagliari). Forse uno dei primi marchi “italiani” ad arricchire la propria gamma affiancando alla tradizionale lager Ichnusa Cruda nel 2012 (in occasione del centenario dalla fondazione)…

Vai all'articolo

Birra Messina cristalli di sale

Uno spot pubblicitario, in onda dallo scorso 16 giugno, che scomoda una delle più emozionanti colonne sonore del maestro Morricone, mostra la dura bellezza della Sicilia e la racconta attraverso una poesia in dialetto siciliano. Dietro lo spot non solo un nuovo prodotto, Birra Messina cristalli di sale, ma anche un vero e proprio progetto industriale. LA STORIA DI BIRRIFICIO MESSINA Nata a Messina nel 1923, come “Birra Trinacria“, Birra Messina ha visto crescere la propria produzione soddisfando la domanda del sud Italia fino agli anni ’80 quando, a causa…

Vai all'articolo

Peroni Cruda vs Poretti 3 Luppoli Non Filtrata

La tendenza ormai è chiara. I birrifici artigianali hanno segnato il passo e l’industria rincorre cercando di accaparrarsi quei valori (e quei consumatori) che sono bandiera dell’artigianalità. Noi di winemag abbiamo voluto giocare accostando fra loro due birre industriali italiane che fanno proprie, almeno nelle intenzioni, le caratteristiche produttive delle artigianali: Peroni Cruda e Poretti 3 Luppoli Non Filtrata. Italiane di nome, non nel capitale (Birrificio Angelo Poretti è proprietà di Carlsberg mentre Birra Peroni lo è della giapponese Asahi Breweries), le due birre toccano due dei cardini della definizione di…

Vai all'articolo

Aberlour Casg Annamh

Casg Annamh è l’ultimo dei rilasci small batch della distilleria Aberlour, che segue l’ormai nota e pluriapprezzata serie A’Bunadh. Da poco sul mercato, si tratta di un NAS (No Age Statement – senza dichiarazione d’età) imbottigliato a 48% senza filtraggio a freddo ed a colore naturale. Casg Annamh in gaelico significa “botte rara“, si tratta infatti di un whisky figlio di invecchiamenti in botti diverse: rovere europero ex sherry oloroso e due tipi di rovere americano ex bourbon. Aberlour, la distilleria fondata nel 1879 James Fleming (si dice perché così profondamente…

Vai all'articolo

Alassio: si chiude con successo la VII edizione di Un Mare di Champagne

ALASSIO (SV) – Grande successo per la VII edizione di Un Mare di Champagne, manifestazione dedicata alle bollicine d’oltralpe che si conferma essere uno dei principali appuntamenti italiani ad esse dedicato. Nei due giorni di apertura si sono registrati oltre 1200 partecipanti che hanno potuto assaggiare le 1800 bottiglie stappate per l’occasione. Oltre 200 etichette a rappresentare 65 produttori, tra Maison e Vigneron, con assaggi guidati dai sommelier Fisar e accompagnati dalle eccellenze gastronomiche italiane e internazionali ospitate nelle 12 aree dedicate al food. Manifestazione che, nella rinnovata cornice del…

Vai all'articolo

Importante tasso di crescita per il Rhum Agricole

Un recente studio condotto da Persistence Market Research (PMR) mostra come il mercato globale del Rhum Agricole sia in forte crescita. Si prevede infatti una chiusura intorno agli 1,3 miliardi di Dollari per il 2019 e un incremento fino 1,7 miliardi (oltre il 30%) per il 2027. Tre sembrerebbero i fattori chiave di questa crescita. LA RICERCA DELL’AUTENTICITA’ Quello di ricercare autenticità, territorialità, origine e particolarità nei prodotti è un trend che negli ultimi anni sta coinvolgendo tutti i comparti del beverage e più un generale dell’agroalimentare. Basti pensare a…

Vai all'articolo

Run The Mix: il primo Mixology Contest di Pernod Ricard

Si è conclusa a Milano la prima edizione di Run The Mix, il nuovo talent di Pernod Ricard dedicato al mondo della mixology. L’idea è quella di un contest che valuti e premi la poliedricità della figura del bartender contemporaneo, che segua la nuova tendenza “healthy” e che sostenga i giovani mixologist. Ad un Bartender contemporaneo infatti non si richiede più solo una grande capacità tecnica, ma anche competenze trasversali. Dal sapersi relazionare col cliente alla capacità di creare cocktail di bell’estetica, dal saper leggere le tendenze, al marketing fino…

Vai all'articolo

Rutte: 150 anni di tradizione nella distillazione di Gin e Genever

Sarà per il suo profilo aromatico che varia a seconda delle botaniche utilizzate, sarà per il largo uso che se ne fa nei drink (favorito, per l’appunto, dai diversi aromi che porta in sé), sarà per la sua facilità di beva anche in un semplicissimo “gin tonic”. Fatto sta che il Gin sta attraversando anni di grande successo tanto in Italia quanto a livello internazionale. Lo scorso 3 e 4 luglio abbiamo visitato Rutte & Zn, piccola distilleria di Gin e Genever che si trova a Dordercht, in Olanda. Meno…

Vai all'articolo

Daiquiri Day. Un evento per celebrare il più celebre dei Drink

È uno dei Drink più noti al mondo, reso ulteriormente famoso da Hemingway anche se la sua popolarità non conosce confini. Varie le leggende sulle sue origini. Ma sta di certo che con la semplicità dei sui ingredienti e la fine eleganza della sua bevuta il Daiquiri è, a tutti gli effetti, una delle bevute più apprezzate da neofiti ed esperti di mixology. Con qualche giorno d’anticipo Coqtail Milano ha festeggiato il Daiquiri Day con un evento presso il Ristorate Daniel Canzian, nel cuore di Brera. Protagonisti della serata tre…

Vai all'articolo

Il vino della Valle Isarco è una “cultura di dettagli”

“È una cultura di dettagli”. Con questa frase Christophe Roumier definì la Borgogna, ma le stesse parole possono descrivere anche un altro territorio: la Valle Isarco. Siamo in Alto Adige (o per meglio dire in SudTirol) lungo quella valle, percorsa per l’appunto dal fiume Isarco, che da Nord a Sud va dal Brennero a Bolzano. Circa 80 km in tutto. La zona vitivinicola parte più a sud, presso Bressanone, per terminare all’altopiano del Renon sopra Bolzano. Circa 400 ettari vitati. Esposizioni che variano dalla destra alla sinistra orografica della valle…

Vai all'articolo

Distilleria Marzadro cresce ed investe nel 4.0

NOGAREDO – Il Consiglio di amministrazione di Distilleria Marzadro ha approvato il bilancio d’esercizio 2018. L’azienda di Nogaredo (Trento), produttrice di distillati, ha chiuso il 2018 con un fatturato di 20,9 milioni di euro, in leggera crescita rispetto al 2017. Aumenta il valore aggiunto dell’azienda, che mantiene saldamente il quarto posto nella top ten dei player italiani: crescono utile netto, Ebitda e Ebit. Mentre si consolida la stabilità finanziaria della società grazie ad una disponibilità liquida più che raddoppiata. Nel 2018 sono proseguiti, come nei due anni precedenti, gli investimenti…

Vai all'articolo

Birrificio Angelo Poretti propone la 3 Luppoli Non Filtrata

MILANO – #RitornoalleOrigini è il progetto con cui Birrificio Angelo Poretti lancia la sua nuova birra 3 Luppoli Non Filtrata. Ritorno alle origini perché l’idea è quella di recuperare lo stile di “una birra fatta come una volta“. Sulla base della storica 3 Luppoli nasce una birra dalla carbonazione importante in cui i tre luppoli giocano in assoluto equilibrio. LA DEGUSTAZIONE Colore dorato. Velata. Schiuma bianca e soffice. Profumi delicati con richiami floreali ed una freschezza leggera. Di corpo leggero ed estremamente beverina conferma un grande equilibrio fra la componente…

Vai all'articolo

Non solo vino a Vinitaly 2019: cronaca dei migliori distillati, dal Gin al brandy italiano

VERONA – Vinitaly 2019 si conferma non solo la più importante fiera italiana dedicata al vino, ma anche una grande finestra per produttori, distributori e professionisti degli Spirit. Notevole infatti la presenza di stand dedicati ai distillati, tanto da rendere pressoché impossibile visitarli tutti. GLI ASSAGGI DI WINEMAG Sull’onda della moda del Gin, Rinaldi presenta Yu Gin. Gin francese che conta nelle proprie botaniche anche Yuzu, agrume giapponese, e pepe di Sichuan. E proprio da questi trae la sua grande freschezza tanto al naso quanto al palato, morbido e vivace.…

Vai all'articolo

Bisson, nuova cantina a Sestri Levante per lo spumante Abissi

SESTRI LEVANTE – Lo scorso 30 marzo, alla presenza del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, la Società Agricola Bisson ha inaugurato la nuova cantina, a Sestri Levante. Un nuovo edificio, esteticamente ben integrato nel territorio, attraverso cui “portare avanti la filosofia che ha contraddistinto l’azienda sin dalla sua fondazione”. Nata nel lontano 1978 per volontà del giovane Pierluigi Lugano, Bisson giunge oggi ad un importante giro di boa. Il nuovo edificio è in grado di soddisfare non solo le attuali esigenze produttive, ma anche quelle future. Immaginiamo quindi un…

Vai all'articolo

Beer Farm Hoppy Hobby: la birra artigianale secondo Giancarlo Longhi

LEGNANO – Convinti dalla degustazione di Adorable Saison di Beer Farm Hoppy Hobby abbiamo deciso di incontrare il mastro birraio nel suo laboratorio di Legnano (MI), Corso Sempione 193. Giancarlo Longhi, leva 1977, laurea in ingegneria, sorriso aperto e disponibile, ci accoglie nella sua officina. Piccola realtà puramente artigianale fatta di passione e competenza. Un piccolo impianto tradizionale a tre tini, semi-autocosturito, in cui le automazioni sono ridotte al minimo e dal quale nascono le 9 etichette del birrificio, circa 10.000 l/anno. Appassionato di cucina e birre, in particolare dello…

Vai all'articolo

“TalkS. Talking about…”: al The Spirit di Milano incontri per parlare di Beverage

MILANO – Ha esordito lo scorso 27 febbraio, al The Spirit Milano, “TalkS. Talking about…“. Una serie di incontri per parlare di buon bere con esperti del settore. Occasione per confrontarsi su svariati temi legati al mondo del Beverage, il primo incontro ha avuto come focus “Il Design è in grado di alterare la nostra percezione del gusto?“. Ospiti della serata Simona Cardinetti, product & interior designer e Juan Carlos Viso, l’interior designer che ha progettato e realizzato gli interni di The Spirit. Moderatrice del dibattito Sophie Wannenes, interior designer e…

Vai all'articolo

Sandro Gini, un anno dopo: “Soave sempre più unito, pronto alle sfide del futuro”

Un Consorzio del Soave “sempre più unito”, ma soprattutto “pronto ad affrontare il 2019”. Questo quanto emergerebbe dai dati presentati al Consiglio d’amministrazione dal presidente Sandro Gini, al suo primo anno di mandato. Il 2018 è stato per il Soave l’anno del cinquantesimo anniversario, ma non solo. Lo scorso anno è stata rinnovato il vertice, oltre al riconoscimento del territorio a Patrimonio Agricolo di Rilevanza Mondiale. “Un anno – sostiene in una nota il Consorzio – in cui con un forte senso di responsabilità tutte le aziende del Comprensorio hanno…

Vai all'articolo