Non solo vino a Vinitaly 2019: cronaca dei migliori distillati, dal Gin al brandy italiano

VERONA – Vinitaly 2019 si conferma non solo la più importante fiera italiana dedicata al vino, ma anche una grande finestra per produttori, distributori e professionisti degli Spirit. Notevole infatti la presenza di stand dedicati ai distillati, tanto da rendere pressoché impossibile visitarli tutti. GLI ASSAGGI DI WINEMAG Sull’onda della moda del Gin, Rinaldi presenta Yu Gin. Gin francese che conta nelle proprie botaniche anche Yuzu, agrume giapponese, e pepe di Sichuan. E proprio da questi trae la sua grande freschezza tanto al naso quanto al palato, morbido e vivace.…

Vai all'articolo

Bisson, nuova cantina a Sestri Levante per lo spumante Abissi

SESTRI LEVANTE – Lo scorso 30 marzo, alla presenza del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, la Società Agricola Bisson ha inaugurato la nuova cantina, a Sestri Levante. Un nuovo edificio, esteticamente ben integrato nel territorio, attraverso cui “portare avanti la filosofia che ha contraddistinto l’azienda sin dalla sua fondazione”. Nata nel lontano 1978 per volontà del giovane Pierluigi Lugano, Bisson giunge oggi ad un importante giro di boa. Il nuovo edificio è in grado di soddisfare non solo le attuali esigenze produttive, ma anche quelle future. Immaginiamo quindi un…

Vai all'articolo

Beer Farm Hoppy Hobby: la birra artigianale secondo Giancarlo Longhi

LEGNANO – Convinti dalla degustazione di Adorable Saison di Beer Farm Hoppy Hobby abbiamo deciso di incontrare il mastro birraio nel suo laboratorio di Legnano (MI), Corso Sempione 193. Giancarlo Longhi, leva 1977, laurea in ingegneria, sorriso aperto e disponibile, ci accoglie nella sua officina. Piccola realtà puramente artigianale fatta di passione e competenza. Un piccolo impianto tradizionale a tre tini, semi-autocosturito, in cui le automazioni sono ridotte al minimo e dal quale nascono le 9 etichette del birrificio, circa 10.000 l/anno. Appassionato di cucina e birre, in particolare dello…

Vai all'articolo

“TalkS. Talking about…”: al The Spirit di Milano incontri per parlare di Beverage

MILANO – Ha esordito lo scorso 27 febbraio, al The Spirit Milano, “TalkS. Talking about…“. Una serie di incontri per parlare di buon bere con esperti del settore. Occasione per confrontarsi su svariati temi legati al mondo del Beverage, il primo incontro ha avuto come focus “Il Design è in grado di alterare la nostra percezione del gusto?“. Ospiti della serata Simona Cardinetti, product & interior designer e Juan Carlos Viso, l’interior designer che ha progettato e realizzato gli interni di The Spirit. Moderatrice del dibattito Sophie Wannenes, interior designer e…

Vai all'articolo

Sandro Gini, un anno dopo: “Soave sempre più unito, pronto alle sfide del futuro”

Un Consorzio del Soave “sempre più unito”, ma soprattutto “pronto ad affrontare il 2019”. Questo quanto emergerebbe dai dati presentati al Consiglio d’amministrazione dal presidente Sandro Gini, al suo primo anno di mandato. Il 2018 è stato per il Soave l’anno del cinquantesimo anniversario, ma non solo. Lo scorso anno è stata rinnovato il vertice, oltre al riconoscimento del territorio a Patrimonio Agricolo di Rilevanza Mondiale. “Un anno – sostiene in una nota il Consorzio – in cui con un forte senso di responsabilità tutte le aziende del Comprensorio hanno…

Vai all'articolo

Quando il “drink” diventa territoriale: al via il Concorso per il Cocktail dell’estate

L’idea è stata lanciata all’azienda Agricola “Valle del Marta” a Tarquinia, una delle più storiche e note in zona per la produzione di liquori, vini e confetture. Si chiama “Concorso nazionale Barman – Cocktail dell’estate” e sarà una gara fra ricette di cocktail preparate con ingredienti provenienti dalla Tuscia viterbese. Il concorso è gratuito e possono partecipare esercizi pubblici (bar, alberghi, ristoranti, enoteche, ecc.) che effettuano la mescita di bevande alcoliche, proponendo, fra il 2 e il 31 marzo 2019, le proprie creazioni. Il vincitore sarà eletto il 15 aprile…

Vai all'articolo

Mixato o in purezza, purché sia Gin. Migliori assaggi al Milano Gin & White Spirit Festival

MILANO – Molto “Gin” e poco “White“. Si potrebbe sintetizzare così l’edizione 2019 del Gin & White Spirit Festival. Tanti infatti i Gin presenti alla manifestazione andata in scena all’Hotel Marriot. Scarseggia, invece, l’offerta degli altri distillati bianchi. Sintomo di un trend che vede nel Gin lo “Spirit” del momento. Sia esso degustato in purezza o come ingrediente, nell’arte della mixology. GLI ASSAGGI DI WINEMAG Coglie subito l’attenzione Minke Gin di Conakilty Distillery. Siamo sulla costa atlantica dell’Irlanda per questo Gin che prende proprio dal mare, più precisamente dal Finocchietto…

Vai all'articolo

Forchir presenta “Ethos”: il primo vino da cinque vitigni resistenti “Made in Italy”

UDINE – Un progetto. Un’idea di lungo periodo. Una “vision” come direbbero quelli che se ne intendono di strategia aziendale. Alla base del nuovo vino presentato da Forchir non c’è solo un tralcio di vite, ma la volontà di “innovare e di crescere in una certa direzione”. Si chiama Ethos (dal greco “etica”) e sarà ufficialmente commercializzato a partire dal prossimo Vinitaly (Verona, 7-10 aprile). È il primo vino di Forchir ottenuto da soli vitigni resistenti italiani. “L’intelligenza dell’uomo supera le difficoltà.” È con queste parole che Gianfranco Bianchini, patron…

Vai all'articolo

Di Uomini e di Alambicchi: i “Moschettieri” del Brandy Italiano Artigianale

MILANO – Un’occasione, un pranzo nella Milano fin troppo intenta a correre e “laürà”, per conoscere e scoprire il Brandy Italiano Artigianale. Quattro distillatori. Ognuno con la sua idea di Brandy. Ognuno col suo prodotto. Quattro storie e quattro caratteri diversi, accomunati dalla passione per la distillazione, dalla mentalità artigianale e, coincidenza, anche dal momento storico in cui la loro avventura è partita. LA STORIA Correva l’anno 1986 quando Guido Fini Zarri, Vittorio Gianni Capovilla e Mario Pojer muovono i primi passi in questo mondo. Era invece il 1984 quando…

Vai all'articolo

Alto Adige Doc Lagrein Riserva 2016 Lareith, Cantina di Caldaro

Immediato e piacevole. Un rosso senza fronzoli e con uso del legno non dominante. Il Lareith, Alto Adige Doc Lagrein Riserva di Cantina di Caldaro (Kellerei Kaltern), annata 2016, si conferma un vino interessante e godibile. LA DEGUSTAZIONE Colore rubino intenso e luminoso con riflessi violacei sull’unghia. Il naso apre immediatamente su frutti rossi e neri per poi spingersi su note erbacee di erbe aromatiche. Ben presenti ma non invasivi i terziari che rimandano al cacao ed leggero sentore di tabacco dolce. Di buon corpo in bocca. Avvolge bene il…

Vai all'articolo

Il Moscato di Scanzo ha il suo calice ufficiale

SCANZOROSCIATE – È stato presentato lo scorso 24 gennaio il bicchiere ufficiale del Moscato di Scanzo. L’idea di sviluppare un calice dedicato all’unico Moscato passito rosso d’Italia nasce da due considerazioni diverse, ma egualmente importati. Da un lato l’esigenza tecnica di un calice in grado di esaltare a pieno tutto il ricco bouquet del vino bergamasco, la più piccola Docg d’Italia. Dall’altra l’esigenza di comunicare in modo corretto, univoco e dedicato il Moscato di Scanzo al mercato nazionale e internazionale. Armonizzando lo “strumento” ed uscendo da una situazione in cui…

Vai all'articolo

Highland Park 12 y.o. Old Viking Honour

Il packaging è stato recentemente rivisto, quasi a voler sottolineare lo spirito fiero ed indipendente della distilleria. Il contenuto invece è rimasto il medesimo: Highland Park 12 y.o. Old Viking Honor si conferma un punto di riferimento per gli appassionati dei whisky delle isole. LA DEGUSTAZIONE Una piacevole combinazione di erbe, fiori, scorza d’agrumi e miele tenute insieme da un sottile sentore torbato. Ma andiamo per gradi; color ambrato, chiaro e luminoso. Naso ricco in cui subito emerge molto delicata la nota di torba tipica di Highland Park. Fumo fresco…

Vai all'articolo

Single Malt Scotch Whisky Glenfiddich 12 y.o.

 Uno dei Single Malt Scotch Whisky più famosi al mondo. Di corpo leggero e facile beva è un vero e proprio “entry level” per chiunque decida di avvicinarsi al mondo dei malti non torbati. Glenfiddich 12 y.o. è proprio questo, una di quelle bottiglie che non mancano mai in casa ne sullo scaffale dei supermercati. LA DEGUSTAZIONE Dorato scarico, tipico, quasi didattico. Da subito sentori floreali freschi ed erbacei, poi frutta. Una nota netta di mela stark e pera cui segue un leggero miele millefiori. In bocca è cremoso e…

Vai all'articolo

Etna Rosso Doc 2016 “Navigabile”, Ayunta

Mettere i piedi sull’Etna, in senso vitivinicolo e non solo, è qualcosa che resta dentro. Ecco quindi che non si perde occasione per cercare, assaggiare e raccontare proprio i vini che arrivano dal vulcano. L’Etna Rosso DOC “Navigabile” di cantina Ayunta ne è un esempio. LA DEGUSTAZIONE Rubino scarico e piacevolmente scorrevole nel calice. Naso che apre su note fruttate. Immancabile frutto rosso maturo con una bella freschezza di ribes e la dolce pienezza della prugna. Leggera nota speziata dolce come cannella e pepe bianco. Intenso al palato risulta scorrevole grazie…

Vai all'articolo

Woodford Reserve Distiller’s Select, Labrot & Graham

Insolito. Prodotto a mano in piccoli lotti ma non per questo difficile da reperire, tant’è che spesso appare anche sugli scaffali della Gdo. Vi raccontiamo oggi di Woodford Reserve Distiller’s Select, whiskey americano molto noto in Italia, prodotto da Labrot & Graham. LA DEGUSTAZIONE Color ambra luminoso e dall’aroma pieno. Frutta secca, scorza d’arancia, fave di cacao. Intensa nota di vaniglia, rovere ed un leggero tocco fumè. Pieno e morbido in bocca accompagna il sorso con sentori leggermente speziati, cereali e caffè. Alcool presente (43,2%) ma ben integrato e per nulla fastidioso.…

Vai all'articolo

Adorable Saison, Beer Farm Hoppy-Hobby

Se l’area nord-ovest di Milano non è famosa per la tradizione vitivinicola, altrettanto non si può dire dal punto di vista brassicolo. Fra Milano e Varese hanno infatti sede non solo due importanti multinazionali della birra (AB InBev di Gallarate e Carlsberg Italia a Lainate), ma anche molti microbirrifici, brew pub e brew firm. Ci occupiamo oggi proprio di una birra artigianale milanese, più esattamente di Legnano. Si chiama Adorable ed è una saison prodotta da Hoppy-Hobby Beer farm. LA DEGUSTAZIONE Bel colore dorato, leggermente velato di una velatura uniforme.…

Vai all'articolo

Quello che gli enotecari non dicono

“Scusa, ce l’hai il Bricco del Pisellone?” “Dell’Uccellone! Bricco dell’Uccellone!” “Sì, quello! Bravo!” Tutto ciò che avreste sempre voluto sapere del lavoro in enoteca, ma nessuno vi ha mai confessato. Sotto Natale, complici i regali e i vari pranzi e cene da organizzare, gli avventori nei wine shop aumentano. E non tutti i clienti sono “tecnicamente” preparati sul tema “vino”. Anzi, sono proprio i meno esperti a rivolgersi al personale delle enoteche. In cerca di aiuto e consiglio. Ecco quindi volare gli strafalcioni e le richieste assurde, confessate a WineMag…

Vai all'articolo

Scotch Whisky Hazelburn 10 y.o.

Se state cercando uno Scotch Whisky diverso dal solito per brindare al nuovo anno Hazelburn 10 y.o. potrebbe fare al caso vostro. LA DEGUSTAZIONE Color oro antico, trasparente ma non luminoso. Intenso e coinvolgente al naso apre su note fruttate di pera e mela. Seguono note dolci di miele, burro e caramello. Solo in ultimo appare un sentore tostato che ci riporta al malto ed hai biscotti. In bocca è scorrevole, di buon corpo, con alcolicità (46%) molto ben vestita. Nel retro olfattivo si avvertono tutti i sentori percepiti al…

Vai all'articolo

Single Pot Still Irish Whiskey “Green Spot”, Mitchell & Son

Uno degli Irish Whiskey più amati dagli aficionados del genere, anche se non sempre facile da reperire. Green Spot, Single Pot Still di Mitchell & Son è oggi il protagonista “A tutto volume“. LA DEGUSTAZIONE Ambrato, luminoso. Da subito invitante già dall’aspetto. Al naso arrivano subito fresche note floreali, dolcezza di malto ed una nota agrumata. Segue un evidente sentore legnoso, boisè direbbero i sommelier, per poi chiudere fresco e mentolato. In bocca è morbido e strutturato. Coinvolge con sentori di miele e vaniglia alternati ad un piacevole sensazione speziata. Cremoso…

Vai all'articolo

Perlenbacher Hefeweissbier Wheat Beer

Facilmente reperibile in lattine da mezzo litro presso i punti vendita Lidl, Perlenbacher Hefeweissbier (o Wheat Beer) è ora sotto la nostra lente di ingrandimento. LA DEGUSTAZIONE Di colore dorato torbido, come una hefe Weiss dovrebbe essere. Schiuma bianca e fine ma poco persistente. Naso non molto inteso in cui spiccano note di grano ed agrumate di pompelmo cui seguono delicati sentori di banana e vaniglia. In bocca il corpo è leggero e beverino, tipico dello stile. Buona freschezza ed amaro del luppolo poco marcato che gioca a nascondino con…

Vai all'articolo

Castel del Monte Rosso Doc 2015 Almagia, Giancarlo Ceci Agrinatura

Torniamo ancora una volta in Puglia, nel pieno del Parco nazionale dell’Alta Murgia, per assaggiare il Castel del Monte doc “Alamagia“, annata 2015, prodotto da Giancarlo Ceci Agrinatura. LA DEGUSTAZIONE Rosso rubino intenso, riflessi violacei, per nulla trasparente. Si presenta così agli occhi, inteso e pieno. Al naso emergono subito note di frutti rossi, soprattutto ciliegie molto mature. Seguono sentori di macchia mediterranea ed una nota terrosa. Gradevoli terziario di caffè macinato ed una leggera balsamicità mentolata. In bocca è armonico e morbido. Buona freschezza che all’attacco del sorso veste…

Vai all'articolo

Faxe 10%, Gruppo Ceres

È probabilmente fra quei peccati di gola brassicoli che tutti, anche i più birrafighetti, ogni tanto ci concediamo. Prezzo basso, facile reperibilità, elevato grado alcolico, sapore intenso. È Faxe 10% ad essere oggi sotto la nostra lente di ingrandimento. LA DEGUSTAZIONE Strong Lager a bassa fermentazione dall’importante tenore alcolico (10%, che da il nome al prodotto), si presenta di colore giallo dorato carico. Schiuma bianca e fine, mediamente persistente. Parca al naso con note dolci di malto e frutta gialla, cui segue una bella nota tostata e di frutta secca (nocciola)…

Vai all'articolo

Mercato Fivi 2018: birre e distillati che sorprendono

PIACENZA – Non solo ottimi vini al Mercato dei Vignaioli Indipendenti Fivi 2018. Vinialsuper ha scovato qualche chicca anche tra i distillati e le birre in degustazione lo scorso weekend a Piacenza. LE GRAPPE Intensa e vinosa al naso la Grappa monovitigno Barbera “L’Audace” di Vigneti L’Annunziata. Figlia di viticultura Bio ed ottenuta da un singolo vigneto degli anni ’60 si presenta limpida e con chiare note fruttate al naso. Grappa di corpo avvolge il palato durante il sorso in modo vellutato. Buona persistenza ricca di note in accordo col naso. Molto…

Vai all'articolo

Spirit Experience: al Merano Wine Festival sbarcano i distillati

Il Merano Wine Festival 2018 è stato anche Spirit Experience. Per la prima volta all’interno della Gourmet Arena ha fatto mostra di se una selezione di distillati, masterclass dedicate e preparazioni dei bartender presenti. Il mondo del vino, in uno dei suoi appuntamenti più prestigiosi, ha aperto le porte al mondo degli spirits. Per la prima volta, i “distillati” hanno messo la punta del piede all’interno del mondo del vino. Un binomio, quello fra vino e spirits, che in realtà è da sempre ben presente nella testa dei consumatori, ma…

Vai all'articolo

I segreti del ghiaccio: primo ingrediente dei cocktail (di qualità)

Quanto è importante il ghiaccio nei cocktail? Se ne è parlato il 12 novembre scorso durante il Merano Wine Festival 2018 in “Cocktail, ghiaccio e servizio nell’alta ristorazione” allo spazio The Circle. Ecco quindi svelati alcuni aspetti che forse neofiti e non addetti ai lavori ignorano. Spesso il consumatore è portato a pensare che la grande quantità di ghiaccio in un cocktail sia un espediente del barman “furbetto”, che satura il bicchiere col ghiaccio per risparmiare sugli ingredienti. In realtà il discorso è profondamente diverso. Innanzitutto il ghiaccio stesso è un ingrediente…

Vai all'articolo

Merano Wine Festival: alla Gourmet Arena in scena la birra artigianale italiana

MERANO – Il Merano Wine Festival 2018 si è contraddistinto anche per l’alto livello delle birre artigianali presenti nell’area della GourmetArena. “Beerpassion” e non poteva essere diversamente; 10 birrifici a rappresentare da nord a sud, dal Trentino Alto Adige alla Sicilia, un’Italia in cui il fenomeno birra è oramai una certezza. Lo dimostrano le tipologie delle birre presentate. Ecco quindi far capolino dai banchi non più solo Weiss, Blanche, Golden Ale o Stout ma anche Vienna, Barley Wine, IGA e molto altro. Lo dimostra la qualità dei prodotti presentati. Balza…

Vai all'articolo

Felsenkeller Bier, la torbida di Forst

Nata tempo fa ma disponibile solo presso i locali Forsterbräu, Felsenkeller Bier è disponibile in bottiglia da qualche mese, anche se non così facilmente reperibile come altre referenze Forst quali Premium, Kronen, V.i.p. Pils o 1857. Noi di Vinialsuper l’abbiamo assaggiata per voi. LA DEGUSTAZIONE Torbida per sua natura, con una bella velatura uniforme, si presenta di colore oro scarico. Schiuma bianca e fine, mediamente persistente. Naso fresco, floreale e leggermente erbaceo, semplice ma intenso. In bocca è di medio corpo, morbida e scorrevole. La carbonazione è fine e contribuisce alla sensazione…

Vai all'articolo

Tenuta La Floriana: la Marche autoctone di Boccadigabbia

Poco più di un anno è passato da quando Vinialsupermercato ha visitato e parlato di Boccadigabbia, cantina Marchigiana che nella storia dei propri titolari può vantare anche un discendente di Napoleone Bonaparte. Ma Boccadigabbia è anche Tenuta La Floriana, piccola proprietà di circa 30 ettari, di cui 24 vitati, acquisita dalla famiglia Alessandri nel 1996. Ed è Elvidio Alessandri, istrionico titolare dell’azienda, a parlarci di La Floriana tenuta maceratese che deve il suo nome a Pietro Paolo Floriani; storico personaggio del XVII secolo (è del 1626 il primo documento ove…

Vai all'articolo

Porto Niepoort 1863 all’asta per 100 mila euro a Hong Kong

HONG KONG – Una bottiglia di Porto Niepoort del 1863 è stata battuta all’asta per 100 mila euro. Un record mondiale assoluto per la tipologia. La notizia rimbalza da Hong Kong. In occasione di un evento al Grand Hyatt, il 3 novembre 2018, il prezioso nettare è stato messo all’asta e venduto per 800.000 dollari locali. Niepoort sarà aggiunto alla lista dei detentori del Guinness World Records. “Il porto è un liquido molto speciale – afferma Dirk Niepoort – cinque generazioni hanno collaborato a questo vino e la sesta ne…

Vai all'articolo

Intervista a Marco Barbetti, miglior Sommelier FISAR d’Italia

Classe 1984, sommelier dal 26 maggio 2009. Marco Barbetti è il Miglior Sommelier FISAR d’Italia, nominato lo scorso 28 ottobre. Un vanto per la piccola delegazione del neo campione: Bareggio, 130 associati alle porte di Milano. Abbiamo avuto occasione di intervistarlo. Sommelier dal 2009, poi dopo 9 anni ti è scattata la molla per partecipare al concorso. Meno di 9 anni, diciamo 7 o 8 perché ho iniziato a prepararmi già da metà 2017. Cosa ti ha spinto a provare il concorso come miglior sommelier? Penso sia stato più per me stesso.…

Vai all'articolo