Wine Magazine – Giornale di vino e gastronomia

Che cos’è un Wine Magazine? Lo scoprite seguendoci

Il wine magazine WineMag.it, giornale italiano di vino e gastronomia, è una testata giornalistica registrata in Tribunale. Un vero e proprio quotidiano online.

Un aspetto a cui teniamo molto, per differenziarci e distinguerci (con orgoglio ma senza superbia o presunzione) dal mondo dei blog, dei blogger e soprattutto degli influencer. Categorie, queste, fin troppo popolate da individui dai dubbi interessi, troppo distanti dai nostri.

Con la registrazione in Tribunale, la Testata giornalistica WineMag.it si assume la responsabilità dei contenuti pubblicati, attraverso l’editore e il direttore responsabile Davide Bortone: un elemento di garanzia, di tutela e di rispetto nei confronti dei lettori.

Lo scopo del Wine Magazine WineMag.it è infatti quello di proporre un nuovo modo di fare informazione nel settore del vino italiano. E’ opinione ormai diffusa e suffragata da prove la scarsa obiettività di numerose fonti di informazione italiana, con rare eccezioni.

Il nostro approccio al mondo del vino vuole essere rivoluzionario e focalizzato in maniera oggettiva sulla realtà. WineMag opera infatti senza condizionamenti di alcuna natura. E’ un portale indipendente che ha il preciso e ambizioso scopo di fare cronaca nel mondo del vino italiano.

IL METODO

Un aspetto chiaro anche alle aziende (del vino e non solo) che investono nel nostro progetto editoriale, consce che la nostra credibilità possa essere di riflesso un “plus” anche per il loro business.

Da qui discende la focalizzazione di WineMag sulle Wine news: le notizie e le inchieste sul mondo del vino condotte direttamente dalla nostra redazione. Siamo infatti convinti che quello che manca al mondo dell’informazione del Food & Wine in Italia sia proprio un approccio cronistico, inteso nella sua forma più alta.

Lo stile con cui trattiamo le news si riflette anche nel nostro metodo di degustazione, sintetizzabile così: deve parlare il calice. Non ci interessa la filosofia produttiva del vino (“convenzionale”, “naturale”, “biologico”, “biodinamico”) ma la sua capacità di esprimersi nel calice.

La valutazione viene espressa in “bottiglie hashtag”, simbolo della nostra testata e del nostro network: da un minimo di una a un massimo di cinque. Sempre nell’ottica dell’oggettività assoluta, le degustazioni della nostra redazione avvengono esclusivamente alla cieca. Contattateci, dunque, per inviarci i vostri campioni.

NON SOLO WINE

Grande centralità nel nostro Wine Magazine anche ai temi del Food, della birra e degli Spirits. Al mondo dei distillati, in particolare, vogliamo dare molto spazio per introdurre i neofiti in questo straordinario mondo e per offrire nuovi spunti, informazioni e aggiornamenti a chi già è esperto.