A caccia di buoni vini francesi? C’è la distribuzione “Emozioni Oltre il Gusto”

Sergio Bruno presenta a WineMag 7 etichette che dipingono bene l’ampia selezione d’Oltralpe

MILANO – “Diffondere la cultura del vino come elemento di lifestyle, per creare emozioni al di là del gusto”. Sergio Bruno non ha scelto a caso il nome “Emozioni Oltre il Gusto” per la sua distribuzione di vini francesi.

De Barfontarc e Lepreux-Penet per gli Champagne, Domaine Alain Jaume per la Cotes du Rhone, Domaine Jean Claude Courtault per lo Chablis, Domaine David Sautereau per Sancerre, e ancora Domaine Alain Aubert per Bordeaux ed Eric Rominger per l’Alsace sono solo alcuni dei vigneron selezionati da Bruno.

“Tutte realtà di grande livello qualitativo e di lunga tradizione – spiega il fondatore di Emozioni Oltre il Gusto – poco conosciute in Italia, ma accomunate da caratteristiche comuni. Sono tutte in grado di assicurare nel calice la rappresentatività e la migliore espressione di terroir, eleganza, fascino e stile”.

Ottime etichette che sono il frutto dell’esperienza sul campo del selezionatore, fatta di viaggi nei territori considerati patria della viticoltura mondiale. Un piccolo angolo di Francia che Sergio Bruno ha iniziato a costruire, etichetta dopo etichetta, a partire dal febbraio 2017.

Oggi, il variegato catalogo d’Oltralpe di “Emozioni Oltre al Gusto” conta 150 vini. La prova del definitivo cambio di vita di Sergio Bruno, ormai ex dirigente e consulente gestionale convertito al nettare di Bacco. Un motivo in più per brindare. E di gusto.

A caccia di buoni vini francesi? C’è la distribuzione “Emozioni Oltre il Gusto”

Loading image... Loading image... Loading image... Loading image...

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment