Birrificio della Granda diventa socio sostenitore dell’Università di Pollenzo

L’annuncio di Ivano Astesana: “Investiamo nella ricerca e nella formazione”

Il Birrificio della Granda è diventato socio sostenitore dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Lo ha annunciato quest’oggi Ivano Astesana, inviando “un messaggio di speranza e positività”, nel pieno dell’emergenza Coronavirus (Covid-19).

“Siamo legati da sempre al nostro territorio – spiega il titolare del Birrificio della Granda – e da sempre crediamo nella forza della cultura, della formazione e della ricerca come migliore arma per emergere noi come azienda, e far emergere il Piemonte e l’Italia come realtà a livello globale”.

Secondo Astesana, l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche porterà al birrificio di Lagnasco (CN) “un grande contributo, attraverso la condivisione di un profondo know-how relativo a tutta la filiera, a partire dalle tecniche di coltivazione della materia prima e tutela del terreno, fino all’analisi sensoriale di prodotto”.

“Ci permetterà di migliorare e crescere ancor più velocemente su tutti i fronti – conclude il titolare del Birrificio della Granda – in modo da creare birre sempre più eccellenti e anche rispettose del territorio”.

Dello stesso autore

Sostieni WineMag.it

Sostieni winemag, voce libera e indipendente della cronaca enogastronomica italiana

Altri articoli dalla stessa categoria