Ritorna Cantine Aperte, la grande festa dell’enoturismo che aiuta i ”Bambini in pericolo”

Torna l’appuntamento più atteso da tutti gli appassionati del bere consapevole: il 28 e il 29 maggio, infatti, i produttori regionali apriranno i battenti per la 24° edizione di Cantine Aperte, la kermesse nazionale promossa dal Movimento Turismo del Vino che anche quest’anno, in Friuli Venezia Giulia, coinvolgerà tutte e quattro le province per far incontrare vignaioli, appassionati, esperti e turisti al motto di ”Vedi cosa bevi”. Per il 2016, sono 65 le realtà che hanno aderito all’iniziativa: dalla Grave, ai Colli Orientali, dal Carso alla DOCG Rosazzo, Cantine Aperte offre la possibilità a tutti gli enoturisti di scoprire e assaggiare il variegato ventaglio di produzioni che, grazie alle diverse conformazioni e ai microclimi regionali, rendono il Friuli Venezia Giulia una terra d’eccellenza per grandi vini.  E si rinnova anche quest’anno la collaborazione con i Comitati Provinciali Unicef del Friuli Venezia Giulia, nata sedici anni fa: nelle cantine aderenti, infatti, troverete l’originale kit degustazione, calice e tracolla. Oltre a permettervi l’accesso alle degustazioni, il kit, distribuito dai volontari Unicef, vi permetterà di sostenere l’Onlus nella lotta contro la malnutrizione infantile con la campagna ”Bambini in pericolo”. E per chi è impaziente di iniziare le degustazioni… c’è una gustosa anteprima: da sabato 21 a venerdì 27 maggio (21 e 22 dalle 11 alle 19, 23 – 27 dalle 17), presso il Tiare Shopping Center di Villesse (Go), sarà possibile scoprire i prelibati vini delle cantine aderenti all’iniziativa e avere in anteprima l’originale calice ”Cantine Aperte 2016”. I volontari dell’Unicef, infatti, distribuiranno in prevendita, a un prezzo vantaggioso, il set calice e tracolla per accedere alle degustazioni del 28 e 29.Trovate tutte le informazioni per vivere la vostra esperienza Cantine Aperte sul sito www.cantineaperte.info

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment