Puglia, Cantine Aperte 2016 con il bus del Movimento Turismo del Vino

Saranno 55 le aziende vitivinicole che apriranno le porte della Puglia agli enoappassionati per mostrare quello che c’è dietro ogni calice di vino, con ricchi programmi di iniziative culturali, musicali, eventi e attività ad accompagnare le degustazioni dei vini di produzione. Tutto il territorio sarà protagonista attraverso i suoi vignaioli: veri e propri “professionisti dell’accoglienza in cantina” che, con passione e costante impegno, disegnano il volto dell’enologia pugliese. L’appuntamento con Cantine Aperte 2016 in Puglia è per il 29 maggio. E la vera novità sono i bus che consentiranno di raggiungere comodamente le cantine. Un’opportunità offerta dal Movimento del Turismo del Vino, nell’ambito del progetto Top Wine Destination. Cantine Aperte diventa così il wine day per eccellenza, da godere in uno dei dieci itinerari in partenza da Foggia, Trani, Bari, Ostuni, Brindisi, Taranto, Lecce. Ciascun itinerario prevede la visita a quattro cantine con light lunch, accompagnati da un sommelier dell’Ais Puglia. Per tutti i dettagli sugli itinerari e l’acquisto del wine day basta consultare il sito puglia.topwinedestination.com.

LE APP INFORMATIVE
Cantine Aperte 2016 in Puglia sarà anche l’occasione per divulgare, formare e informare sui vini regionali, con l’iniziativa #salvalagoccia, veicolata dal dropstop che i visitatori riceveranno in omaggio all’acquisto del calice, al costo di 5 euro. Al motto “Non una goccia di vino deve andare persa!”, tutti i winelovers potranno accedere alle app Ampelopuglia e Top Wine Destination attraverso gli indirizzi web e i QR code riportati sul flyer informativo che accompagna il simpatico e utile gadget. Le due app sono state pensate per fornire ai visitatori tutte le informazioni sui vini di Puglia e sulle opportunità di enoturismo nella regione. Ampelopuglia offre dettagli sulle denominazioni di origine, i territori e i principali vitigni autoctoni che definiscono la tipicità esclusiva dei vini di Puglia. Top Wine Destination illustra invece le opportunità di enoturismo e di turismo rurale offerte dal Movimento Turismo del Vino Puglia nelle cantine socie e nei più bei territori vitivinicoli, per scoprire la Puglia del vino 12 mesi all’anno. La festa del vino non sarebbe tale senza le centinaia di etichette in degustazione, dalle annate storiche e ultimissime novità sul mercato, con verticali, laboratori e minicorsi di degustazione guidati da enologi e sommelier. E per passare una giornata di svago, oltre che di apprendimento, in ogni cantina tante iniziative ricreative, giochi, spettacoli di musica e connubi vino/arte aspettano i visitatori. I winelovers potranno scegliere di raggiungere le cantine anche autonomamente. Per esempio in bici, unendosi all’iniziativa delle associazioni Fiab Ruotalibera Bari e Cicloamici Brindisi/Mesagne e Lecce.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment