Da Crotone con furore, trionfo ad Asti al Premio Douja d’Or

douja d'or 2016I vini della provincia di Crotone trionfano al Concorso enologico nazionale “Premio Douja d’Or 2016” di Asti. Ancora una volta, è grande successo dei vini crotonesi al concorso organizzato dalla Camera di commercio astigiana. Tra i vincitori della 44° edizione del concorso, i vini della Cantina Enotria, dell’azienda Massimiliano Capoano, della Tenuta Iuzzolini, tutte di Cirò Marina, e della Fattoria San Francesco di Cirò. Un riconoscimento ai vini della nostra terra che diventa ancora più significativo perché conseguito nella prestigiosissima cornice del Douja d’Or, una delle più celebri manifestazioni nazionali del settore. La premiazione dei vincitori avverrà il prossimo 9 ed il 10 settembre, in occasione del 50° Salone nazionale di vini selezionati-Douja d’Or ad Asti. In totale oltre 1.000 i campioni di vini Doc e Docg esaminati, proposti da cantine di tutta Italia. Un lavoro non facile per le Commissioni, vista l’ottima qualità dei vini italiani. “Una competizione difficile – è il commento del presidente Alfio Pugliese – che ha premiato i vini del nostro territorio per la loro eccellente qualità. La riprova che l’impegno profuso dalla Camera di commercio di Crotone in questi anni per la promozione delle produzioni tipiche di qualità continua a dare i suoi frutti. Le eccellenze che emergono in occasione di questi concorsi – prosegue Pugliese – dimostrano l’importanza del settore vitivinicolo, un settore importante del nostro territorio che deve essere incentivato con azioni sinergiche tra i diversi attori istituzionali e non, per favorire la crescita delle imprese e facilitare l’accesso ai mercati nazionali ed internazionali. Alle quattro aziende che hanno dimostrato di saper produrre vini di ottima qualità, – conclude Alfio Pugliese – frutto sicuramente di una combinazione di competenze, professionalità e attaccamento alle tradizioni, va il nostro plauso con l’invito e l’augurio di fare sempre meglio per continuare ad essere protagonisti sul panorama nazionale ed estero”

 

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment