Cotarella nel triumvirato che guida l’Union Internationale des Oenologues

L’altro italiano Andrea Zanni sarà coordinatore della Commissione giovani internazionale

Cotarella nel triumvirato che guida l'Union Internationale des Oenologues uioe

Rinnovate le cariche dell’Union Internationale des Oenologues (Uioe), si allarga la co-presidenza: ai confermati Riccardo Cotarella (Italia), e Serge Dubois (Francia), si è aggiunto lo spagnolo Jordi Santiago . L’assemblea generale dell’Uiœ – che raggruppa e rappresenta a livello mondiale le associazioni nazionali professionali dei tecnici del settore vitivinicolo con sede a Parigi – si è svolta lo scorso 25 novembre 2021 presso la sede di Assoenologi a Milano. Un appuntamento in presenza che ha visto la partecipazione di 18 delegati, giunti da diversi Paesi del mondo e ha portato al rinnovo di tutte le cariche associative.

Accanto ai tre co-presidenti lavoreranno, come vicepresidenti, il francese Pierre Luis Teissedre e l’italiano Emilio Renato Defilippi. Il tedesco Edmund Diesler è stato eletto segretario generale, mentre la svizzera Simone De Montmollin tesoriere. Due i revisori contabili: Richard Bastien (Canada) e Reinhard Eder (Austria).

LA NUOVA GUIDA DELL’UNION INTERNATIONALE DES OENOLOGUES

L’assemblea è stata l’occasione per ribadire la grande collaborazione tra i Paesi e il sostegno reciproco tra le singole associazioni. Totale è stata l’intesa sulle principali tematiche affrontate e sugli specifici gruppi di lavoro, a iniziare dalla riforma dello Statuto per una maggiore rappresentatività e coinvolgimento delle associazioni non composte da enologi. Inoltre, si è ritenuto opportuno avviare un processo che porti alla valorizzazione dei giovani con una commissione ad hoc.

Attenzione è stata posta anche ai concorsi enologici mondiali, dove si ritiene utile avere un rappresentante dell’Union Internationale des Oenologues ,«così da garantire il rispetto delle norme». Rafforzare la comunicazione è un’altra delle decisioni assunte dall’assemblea.

NOVITÀ ANCHE SUL FRONTE DELLA COMUNICAZIONE DELL’UIOE

Allo scopo è stata creata una commissione presieduta da Riccardo Cotarella, che avrà l’importante compito di promuovere l’attività dell’Union attraverso il restyling del sito internet, le piattaforme social e anche scambio di articoli tra le varie riviste nazionali.

Tra le decisioni assunte anche quelle di nominare Paolo Brogioni, attuale direttore di Assoenologi, membro della commissione tecnica dell’Union. Tra i nomi nuovi anche Andrea Zanni, quale giovane coordinatore dell’Associazione giovani enologi italiani, membro della Commissione giovani internazionale.

Infine, sono stati nominati i delegati Uioe anche all’interno delle Commissioni dell’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (Oiv). L’assemblea generale dell’Union Internationale des Oenologues tornerà a riunirsi in Spagna, in occasione del concorso enologico in Galizia dal 27 al 30 aprile 2022.

® Riproduzione riservata

sostieni winemag.it

Siamo una testata indipendente gratuita, ma il nostro lavoro ha un costo che la pubblicità fatica a ripagare.
Se credi nell'informazione libera e in un nuovo modo di raccontare il vino italiano, sostienici con un euro al mese.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria