Addetto al settore enoturistico: il corso online di Fondazione Antinori

L’iniziativa in collaborazione con il movimento turismo del vino toscana

Addetto al settore enotuiristico“. È la qualifica che è possibile conseguire iscrivendosi al primo corso organizzato in Italia dal Consorzio per la Tutela dei Vini Doc Bolgheri e Doc Bolgheri Sassicaia, in qualità di Ente Certificatore, con la collaborazione del Movimento Turismo del Vino Toscana.

Si tratta di un corso di formazione teorico pratico sul tema dell’enoturismo, necessario per esercitare l’attività di “addetto all’enoturismo”. Le lezioni, pronte a partire a breve, saranno svolte interamente in modalità e-learning, visto il momento di emergenza legato a Coronavirus, fino a esaurimento posti e al costo di 70 euro.

“L’iniziativa – spiega il Movimento Turismo del Vino Toscana – vuole mettere al centro il valore della formazione come attività fondamentale per rincontrare gli appassionati con uno sguardo più ottimista al futuro”.

Grazie al contributo della Fondazione Antinori, che tra i punti cardine del suo statuto ha proprio quello di sostenere attività culturali e di formazione sul territorio legate al settore vitivinicolo, il costo dell’attività formativa è stato sostenuto dalla stessa, garantendo la massima qualità del progetto e delegando al partecipante una quota di partecipazione figurativa di 70 euro”.

“Crediamo fermamente nella formazione come elemento imprescindibile della crescita professionale  di ciascun individuo ma anche del livello qualitativo dell’accoglienza in un territorio – spiega Albiera Antinori, Presidente del Consorzio DOC Bolgheri e DOC Bolgheri Sassicaia, la cui Fondazione di famiglia ha sostenuto con entusiasmo il progetto”.

In un momento complesso come quello che stiamo attraversando, sostenere la formazione in un settore strategico come quello dell’enoturismo è fondamentale per il nostro futuro, e dare un’opportunità pratica e comoda ai futuri responsabili di questo settore ci è sembrato importante”.

“Unire le forze insieme al Consorzio Doc Bolgheri e Doc Bolgheri Sassicaia è stata per noi una scelta assolutamente naturale, data anche la natura stessa della nostra associazione”, commenta Emanuela Tamburini, presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana.

“Le persone che andremo a formare grazie al corso – continua – sono gli addetti all’enoturismo del futuro. Il nostro obiettivo è quello di dare a queste nuove figure professionali gli strumenti necessari, non solo per far fronte alle nuove esigenze che incontreranno al tempo del Covid-19, ma soprattutto un valore aggiunto all’esperienza dell’enoappassionato nelle proprie cantine”.

IL CORSO ONLINE
Il corso online è stato ideato dall’avvocato Marco Giuri (nella foto) e sarà da lui coordinato. Avrà come docenti diversi professionisti esperti del settore con competenza professionale e conoscenza approfondita delle tematiche trattate.

L’obiettivo formativo del corso sarà quello di istruire i partecipanti sulle tematiche principali del settore enoturistico, dagli aspetti normativi, alle tematiche marketing, dalle tecniche di accoglienza, ai profili agronomici ed enologici, dai flussi turistici alle nuove regole imposte dal Covid-19.

“Non appena è uscita la legge Toscana sull’enoturismo – sottolinea Giuri – mi sono reso conto che i Consorzi di tutela avrebbero svolto un ruolo da protagonisti nell’organizzazione di eventi e nell’ambito della formazione enoturistica”.

“L’intento di estendere il corso a quanti più soggetti possibili in questo momento di difficoltà mi è parso subito un motivo ulteriore per mettere a disposizione la mia esperienza nel settore della  formazione”, aggiunge Giuri.

Dello stesso autore

Sostieni WineMag.it

Sostieni winemag, voce libera e indipendente della cronaca enogastronomica italiana

Altri articoli dalla stessa categoria