Gagliardo compra Garetto: Barolo conquista Nizza

Poderi Gianni Gagliardo investe nel Nizza con l’acquisizione di Tenuta Garetto. Non si conoscono ancora i dettagli, ma la notizia è ormai ufficiale.

Gagliardo, storica cantina di viticoltori piemontesi dal 1847, ha chiuso in giornata l’acquisizione della cantina di Agliano Terme, in provincia di Asti.

Alla guida della cantina astigiana è oggi Alessandro Garetto, grande promotore del vitigno Barbera, in tutte le sue sfumature. La tenuta, 18 ettari posti a un’altitudine di 250 metri sul livello del mare, ha una capacità produttiva di 120 mila bottiglie.

Poderi Gianni Gagliardo allarga così il raggio d’azione in Piemonte, investendo nella giovane Docg del Nizza. Fino a ieri sede produttiva nel Comune di La Morra, ma vigneti distribuiti tra le Langhe e il Roero, tra i migliori cru della zona del Barolo: Lazzarito, Castelletto, Monvigliero, Mosconi e Fossati.

Un matrimonio d’intenti quello tra le due cantine piemontesi, da sempre unite dall’attenzione nei confronti dell’ambiente.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment