FISAR: ecco la nuova scheda di degustazione

Continua il processo di rinnovamento in FISAR. Se da un lato la Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori ha collaborato all’abbinamento dei vini alle Vellutate Bonduelle, dall’altro lavora al proprio interno in ottica di miglioramento. Ecco quindi da qualche mese la nuova scheda di degustazione, rivista e corretta per semplificarla e renderla più aderente alla effettiva pratica di degustazione.

LE NOVITA’
Tre sono gli aspetti rivisti: i descrittori, le definizioni, la struttura della scheda stessa.

I descrittori sono stati semplificati riducendone il numero e uniformandoli fra i vari campi in modo da dare continuità fra le varie voci.

Le definizioni dei descrittori stessi sono state completamente riscritte in modo da renderle immediatamente comprensibili anche al neofita o al corsista che per le prime volte approccia la degustazione tecnica. Vieni inoltre introdotto il concetto di “successione” degli aromi, valutando quindi anche la dinamica e l’evoluzione dei profumi nel calice.

La struttura della scheda resta sostanzialmente invariata ma vengono introdotti due nuovi campi. L’effervescenza viene ora valutata anche a livello gustativo, come sensazione tattile al palato. Viene introdotta l’analisi della natura degli aromi anche a livello retro olfattivo, valutando così anche la corrispondenza naso-bocca.

Una scheda che si propone di essere più “realistica”, più vicina alla realtà della degustazione tecnica, ed un supporto più valido, didattico e user friendly per chi si avvicina al mondo della sommelierie.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment