FINE, a Valladolid la Fiera Internazionale del Turismo del Vino: l’evento clou dell’enoturismo

Confermate le date di #WineTourismExpo, in programma l’1 e 2 marzo

A Valladolid la Fiera Internazionale del Turismo del Vino l'evento clou dell'enoturismo

La Feria de Valladolid organizza FINE #WineTourismExpo, Fiera Internazionale del Turismo del Vino. Un evento specializzato sul tema dell’enoturismo che si terrà per la terza volta l’1 e 2 marzo 2022. Si tratta di un appuntamento rivolto esclusivamente ai professionisti del turismo del vino, come cantine, itinerari e destinazioni, tour operator, agenzie di viaggio, hotel.

«Il cuore di FINE – spiega il direttore generale della Fiera di Valladolid, Alberto Alonso – è il B2B, con un programma dedicato a buyer e operatori. Nell’edizione di giugno 2021 siamo partiti con più di 2 mila appuntamenti, il 42% in più rispetto alla prima edizione.

A questi dobbiamo aggiungere gli incontri spontanei che si generano in diversi momenti. perché FINE è uno spazio di lavoro sia formale che informale».

ATTESI A FINE ANCHE OPERATORI ITALIANI

Il profilo internazionale della Fiera Internazionale del Turismo del Vino di Valladolid è chiaro. Il Portogallo gioca un ruolo fondamentale, con la partecipazione di Viniportugal e delle più importanti cantine e percorsi del paese.

Anche quest’anno l’Italia sarà rappresentata da alcune aziende. Tra gli spagnoli, nomi di spicco come Abadía Retuerta, Dehesa de los Canónigos, Protos, Pago de Carraovejas, Enate, Arzuaga Navarro, Viña Costeira, Castilla Termal, Grupo Faustino, Parés Baltá e Freixenet.

«Tutte aziende che fungono da esempi di come sviluppare l’enoturismo in diversi territori – continua Alberto Alonso – con proposte in cui la gastronomia, la natura o la cultura sono gli archi narrativi dell’esperienza enoturistica».

FRA I TREND, I VIAGGI INCENTIVE

Nello sviluppo dell’enoturismo, la cooperazione pubblico-privato è essenziale. FINE coinvolge per questo anche istituzioni, destinazioni e percorsi tra i quali spiccano Madrid, Castilla-La Mancha, Murcia, la Città Europea del Vino 2022 Aranda de Duero. Non mancano gli otto percorsi di Castilla y León e la regione Palencia di Cerrato.

Attesi a Valladoid tour operator internazionali provenienti da Danimarca, Olanda, Stati Uniti, Germania, Italia, Portogallo, Regno Unito, Ucraina e, naturalmente, Spagna. Tra i trend attesi, la domanda di viaggi incentive e l’organizzazione di eventi.

® Riproduzione riservata

sostieni winemag.it

Siamo una testata indipendente gratuita, ma il nostro lavoro ha un costo che la pubblicità fatica a ripagare.
Se credi nell'informazione libera e in un nuovo modo di raccontare il vino italiano, sostienici con un euro al mese.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria