”Gare del Vino di Langhe e Roero 2016” a Cherasco a colpi di golf

A Cherasco, si brinda alle quindicesime Gare del Vino di Langhe e Roero 2016, al via domenica 1 maggio, con la prima di sette gare atte a celebrare il Vino ed il territorio; di queste sette, due sono PRO-AM, gare in cui ogni squadra è composta da quattro giocatori – un professionista e tre dilettanti. Queste gare si sono oramai trasformate in un appuntamento di ampio rilievo nel panorama del golf nazionale e di forte richiamo per i giocatori, appassionati della buona tavola e del buon bere. Il campo del Golf Club Cherasco si aprirà simbolicamente alla battaglia, con giocatori di varie origini, pronti a sferrare colpi di swing e conquistare le 18 buche per brindare alla vittoria con ottime bottiglie di Barolo. Il Golf Club Cherasco da molti anni si è fatto portabandiera dell’abbinamento tra il golf e l’enogastronomia piemontese, promuovendo le eccellenze del territorio e destagionalizzando l’incoming, soprattutto relativo a turisti stranieri e più in generale legato allo sport, verso questa terra di Langa immensamente ricca di gusto, di cultura, di storia e tradizione. In quest’ottica il Golf Club Cherasco ha saputo dar vita ad un nutrito calendario gare, coinvolgendo grandi aziende vitivinicole del territorio per la promozione di etichette e sapori tipici. Sono così nate le Gare del Vino che, negli anni, hanno ottenuto un clamoroso successo, assumendo un tono sempre più particolareggiato sul territorio, con un consenso ed una partecipazione che conta i migliori giocatori italiani ed europei. ”Abbinare le nostre gare di maggior rilievo alle eccellenze del territorio ci è parso quanto mai naturale,- sostengono Brunello Olivero e Corrado Graglia, rispettivamente Presidente e Direttore del Golf Club Cherasco – partendo dalla consapevolezza che il turismo sportivo in unione con quello enogastronomico è la grande carta sulla quale dobbiamo puntare. Impegnandoci insieme al Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, ATL Alba, Bra, Langhe e Roero, Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, Cherasco Eventi e Ascom Bra, su un terreno comune, con obiettivi collettivi è possibile realizzare ciò che le singole realtà turistiche, per quanto attraenti e di alto livello, non sempre possono raggiungere. Il buon Vino e il buon Cibo sono i capisaldi che il nostro territorio offre ai turisti e rappresentano una grande attrattiva per gli stranieri. Ecco perché uno sport tanto amato soprattutto all’estero, come il golf, deve legarsi in modo naturale a questi elementi, offrendo le delizie del territorio consolidate dalle potenzialità del territorio stesso tra cui le strutture ricettive di qualità”.  Mastikol è un marchio che non poteva di certo mancare tra le prestigiose ProAm del Vino di Langhe e Roero a cui è intitolata la PRO-AM di lunedì 9 maggio. Grazie alla passione viscerale del suo patron, Patrizio Bauducco, il marchio Mastikol è diventato una sicurezza, sia sul green che fuori. Nove anni fa, Bauducco, innamoratosi del golf, ha imparato a coniugare un lavoro molto impegnativo come presidente della Mastikol, leader nel mercato internazionale dei prodotti adesivi e sigillanti, che lo portava in giro per il mondo, con quel divertimento che lo aveva letteralmente stregato, iniziando ad incontrare i suoi clienti e a firmare contratti tra una buca e l’altra.

Le gare lo hanno portato a frequentare alcuni tra i più bei campi del mondo, ma il suo cuore continua a battere forte per il green cheraschese, in particolare per la filosofia che lega le eccellenze eno-gastronomiche del territorio con le realtà aziendali ed economiche, attraverso uno degli sport più appassionanti al mondo.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment