Anteprima vini Toscana: la Vernaccia di San Gimignano sarà di scena il 16 e 17 maggio

La Presidente Strozzi: “Lo slittamento permetterà di presentare vini più affinati”

“Lo slittamento delle Anteprime di Toscana da febbraio a maggio rappresenta un messaggio di grande forza e tenacia dei nostri territori”, con queste parole Irina Strozzi, Presidente del Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano, unica Docg bianca a partecipare al grande evento, ha commentato la decisone di spostare le Anteprime a causa dell’emergenza sanitaria.

Ma si presenta anche una nuova opportunità – ho proseguito la Strozzi – quella di conquistare un nuovo spazio per presentare sul mercato i nostri prodotti e dare loro finalmente quei mesi in più di affinamento e maturazione che richiedono. Questo sarà particolarmente interessante per la nostra Vernaccia di San Gimignano che va a braccetto col tempo, che non teme e che viceversa le permette di esprimere il meglio di sé”.

“E poi saremo particolarmente felici di mostrare i nostri territori – ha concluso la Presidente – nel loro momento migliore con la ricchezza di colori e profumi che li caratterizzano e per cui sono famosi in tutto il mondo”.

Il cambiamento di periodo porterà con sé anche una variazione del calendario delle singole anteprime all’interno della settimana, così l’Anteprima della Vernaccia di San Gimignano si svolgerà domenica 16 e lunedì 17 maggio, probabilmente nelle consuete location che l’Amministrazione Comunale di San Gimignano mette a disposizione del Consorzio per l’importante kermesse che ogni anno porta in città centinaia di giornalisti italiani e internazionali, buyers, operatori e wine lovers, il Museo di Arte Moderna e Contemporanea De Grada e Sala Dante del Palazzo Comunale.

Dello stesso autore

Sostieni WineMag.it

Sostieni winemag, voce libera e indipendente della cronaca enogastronomica italiana

Altri articoli dalla stessa categoria