Accordo fra Assoenologi e Università di Teramo per il riconoscimento dei Crediti Formativi

Fino a 12 CFU per gli studenti del primo anno del Corso di Viticoltura ed Enologia

È stato siglato questa mattina l’accordo quadro tra Assoenologi e Università degli Studi di Teramo per il riconoscimento di un massimo di 12 Crediti Formativi Universitari (Cfu) agli studenti iscritti al primo anno del Corso di Viticoltura ed Enologia a partire dall’anno accademico 2020-2021.

Requisiti fondamentali per ottenere i Crediti Formativi sono l’aver conseguito il diploma di specializzazione di Enotecnico ed essere iscritto ad Assoenologi. Il protocollo è stato firmato nella sede dell’Ateneo abruzzese dal presidente degli enologi italiani, Riccardo Cotarella, dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Teramo, Dino Mastrocola e dal presidente della Sezione Assoenologi Abruzzo Molise, Nicola Dragani.

Quella siglata con Assoenologi – ha dichiarato il Rettore Dino Mastrocola – è una convenzione didattica, ma anche di ricerca. L’Associazione ha al proprio interno sia enologi laureati che enologi diplomati. Il nostro intento è quello di allargare il più possibile la platea dei laureati in Viticoltura ed enologia ai tecnici del settore. Se volessimo utilizzare uno slogan, mi piacerebbe dire che ‘Laureiamo il vino‘”.

“Si tratta – ha aggiunto il Rettore – della prima convenzione a livello nazionale tra un Corso di laurea in Viticoltura ed enologia e la categoria che praticamente manda avanti dal punto di vista tecnico e professionale il settore del vino. E se in questi anni la qualità del vino italiano è notevolmente aumentata, come dimostrato dai riscontri nazionali e internazionali, è grazie agli enologi, ma anche e soprattutto alla formazione che è quella propria del Corso di laurea in Viticoltura ed enologia”.

In un momento così difficile e complesso sia per la vita sociale che, soprattutto, per il mondo del lavoro e della formazione – ha detto il presidente di Assoenologi, Riccardo Cotarella – abbiamo ritenuto importante andare alla sottoscrizione di questo accordo per offrire agli studenti un incentivo in più per affrontare al meglio la carriera universitaria”.

I Crediti Formativi Universitari – a scelta dello studente come recita l’articolo 5 del documento siglato – sarà possibile ottenerli previo il parere della Commissione Qualità e l’approvazione del Consiglio di Laurea e di Facoltà. Ulteriori Cfu, in un massimo di 11, verranno riconosciuti anche agli studenti che potranno vantare percorsi di stage e tirocini al momento dell’iscrizione al Corso universitario.

Anche in questo caso è propedeutico essere socio di Assoenologi e l’aver conseguito il diploma di specializzazione di Enotecnico. L’Università si impegna, inoltre, a concedere alle nuove matricole una riduzione del 30% dell’ammontare del contributo onnicomprensivo annuale delle tasse. La convenzione avrà una durata quinquennale.

Dello stesso autore

Sostieni WineMag.it

Sostieni winemag, voce libera e indipendente della cronaca enogastronomica italiana

Altri articoli dalla stessa categoria