Adi Apicoltura lancia “Biodiversità”

Mieli Bio per promuovere il rispetto dell’ambiente

Oltre 150 anni nella produzione di miele, 20 anni di certificazione biologica e una storia di famiglia che parla di rispetto per l’ambiente e la natura, oltre che di salvaguardia delle api.

ADI Apicoltura lancia la nuova linea “Biodiversità” che contiene 5 mieli biologici 100% italiani frutto della pratica del nomadismo, che lascia le api libere di succhiare il nettare dai fiori in varie zone incontaminate d’Italia, a seconda dell’andamento stagionale delle fioriture. La nuova linea sarà lanciata ufficialmente il 26 marzo, in occasione dei 20 anni di certificazione biologica di ADI.

“Biodiversità” è un progetto che sostiene la Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus e punta a sensibilizzare i consumatori sul tema del rispetto dell’ambiente e degli animali, sottolineando il rapporto diretto fra la tutela della biodiversità e la sopravvivenza di molte specie ormai in via di estinzione.

Acacia, agrumi, castagno, millefiori e tiglio, queste le 5 varietà di miele presenti nella nuova linea. Sono racchiusi in vasetti da 250 grammi. Sull’etichetta le illustrazioni di altrettanti animali inseriti nella lista WWF fra quelli in via d’estinzione: il lupo italiano, la tartaruga delle Galapagos, il lemure del Madagascar, il panda gigante e il leopardo delle nevi.

“Con i mieli della nuova linea – spiega l’azienda produttrice in una nota – ADI prosegue e intensifica il suo impegno a favore della protezione dell’ecosistema e del mantenimento del suo delicato equilibrio, tema da sempre caro alla famiglia Iacovanelli“.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment