Vino, accordo UE-Vietnam: il Ceev sollecita Bruxelles

Importanti le opportunità di mercato nell’area asiatica

BRUXELLES – In vista del voto INTA (International Trademark Association) sull’accordo commerciale UE-Vietnam, l’industria del vini europeo chiede a Bruxelles di dare il via libera senza ulteriori ritardi.

Il CEEV (Comité Européen des Entreprises Vins) esprime il suo forte sostegno a favore dell’accordo commerciale UE-Vietnam e invita il Parlamento europeo a garantire un rapido processo di ratifica.

Oltre all’eliminazione delle tariffe, l’industria vinicola europea si aspetta numerosi vantaggi dall’accordo UE-Vietnam come la protezione delle principali indicazioni geografiche e l’eliminazione delle barriere tecniche che ostacolano le esportazioni di vino dell’UE.

“Nell’attuale contesto commerciale globale, le aziende vinicole hanno palesemente bisogno di diversificare i mercati – ha affermato Jean-Marie Barillère, Presidente della CEEV – Sostenendo l’accordo UE-Vietnam, il comitato INTA invierebbe il segnale giusto alle società esportatrici che si sforzano di penetrare nel promettente mercato Asiatico”.

Dello stesso autore

Sostieni WineMag.it

Sostieni winemag, voce libera e indipendente della cronaca enogastronomica italiana

Altri articoli dalla stessa categoria