Campagna di controllo del vino: sequestri e sanzioni in 5 province

In azione carabinieri del Rac di Torino, Parma, Roma, Salerno e Messina

Inizia con la “Campagna di Controllo del Vino” il 2019 dei Carabinieri per la Tutela AgroalimentareGli accertamenti presso aziende e punti vendita del settore sono stati effettuati sul territorio nazionale dai 5 Reparti CC Tutela Agroalimentare (RAC) di Torino, Parma, Roma, Salerno e Messina.

L’attività ispettiva ha interessato 61 aziende. Una persona è stata denunciata per frode in commercio (art.515 c.p.) e 4.104 litri di vino sono stati sottoposti a sottoposti a sequestro penale.

Inoltre, 50.376 litri di vino e 850 litri di mosto sono stati sottoposti a sequestro amministrativo. I carabinieri hanno elevato 37 sanzioni amministrative, per un importo totale di euro 55.803.

Ventidue le diffide irrogate per irregolarità accertate. Il totale del prodotto sequestrato ammonta a 109.810 litri, pari ad un valore di mercato complessivo di 246.040 euro.

Le sanzioni ed i sequestri di natura amministrativa hanno, invece, evidenziato irregolarità riguardanti la mancata tracciabilità, la mancanza di etichettatura e presentazione, l’inosservanza degli obblighi in materia di registrazione dei prodotti ad uso enologico.

Nel mirino dei militari anche le pratiche sleali di informazione al consumatore.

L’attività preventiva, iniziata lo scorso dicembre, finalizzata a garantire una maggiore sicurezza nel comparto del vino, sinora ha condotto al sequestro di circa 450.000 litri di prodotti tra vini e lquori, per un valore commerciale di oltre 520 mila euro, contestando sanzioni per oltre 310 mila euro.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment