Bottega Gold e Rosé Gold, sentenza UE definitiva: “Validi i marchi tridimensionali”

lo comunica l’azienda di Bibano di Godega (TV)

Si è concluso l’iter amministrativo e processuale che riconosce la piena validità dei marchi tridimensionali registrati dall’azienda trevigiana Bottega S.p.A., a tutela dei tratti distintivi delle famose bottiglie Bottega Gold e Bottega Rosé Gold. Viene quindi confermata una volta in più la forza del marchio, ulteriormente rafforzata dalla diffusione su scala mondiale di tali bottiglie.

Lo comunica l’azienda di Bibano di Godega (TV). Trascorsi i termini di legge è infatti diventata definitiva a tutti gli effetti la sentenza del Tribunale dell’Unione Europea, presso la Corte di Giustizia di Lussemburgo, che lo scorso 8 maggio ha confermato la decisione da parte dell’EUIPO, l’Ufficio dell’Unione Europea per la proprietà intellettuale.

Tale organismo, massima autorità europea in tema di marchi e brevetti, in data 14.3.2018 aveva riconosciuto, anche in secondo grado, la validità dei marchi tridimensionali registrati dall’azienda trevigiana Bottega Spa.

Nello specifico il Tribunale UE aveva confermato che la forma della bottiglia e l’effetto specchiato dei colori (oro e rosa) sono elementi propri dei marchi di Bottega, addirittura prevalenti su altre componenti, quali la lettera B in rilievo e l’etichetta a forma di fiammella, propria dei vini Bottega, e che in quanto tali non possono essere utilizzati da terzi.

“La decisione – commenta l’azienda trevigiana – ha confermato una volta in più la forza del marchio, ulteriormente rafforzata dalla diffusione su scala mondiale di tali bottiglie, al punto che la cosiddetta specchiatura è diventata una sorta di emblema del marchio Bottega”.

Bottega ha ideato le bottiglie verniciate a partire dal 2001, “nel segno della massima originalità ed estrema innovazione, caratteristiche imprenditoriali che hanno portato la cantina e distilleria ad essere una delle aziende più imitate in tutto il mondo nel settore dei vini e dei distillati”.

La validità dei marchi registrati è stata riconosciuta in Italia e in Europa dai diversi organi competenti, anche se nel corso degli anni ci sono state delle difficoltà nella loro protezione che hanno costretto Bottega Spa a rivolgersi al Tribunale, “per le azioni scorrette di alcune aziende concorrenti”.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria