Highland Park 12 y.o. Old Viking Honour

L’aroma unico della distilleria più a nord di Scozia

4 out of 5 stars (4 / 5) Il packaging è stato recentemente rivisto, quasi a voler sottolineare lo spirito fiero ed indipendente della distilleria. Il contenuto invece è rimasto il medesimo: Highland Park 12 y.o. Old Viking Honor si conferma un punto di riferimento per gli appassionati dei whisky delle isole.

LA DEGUSTAZIONE
Una piacevole combinazione di erbe, fiori, scorza d’agrumi e miele tenute insieme da un sottile sentore torbato.

Ma andiamo per gradi; color ambrato, chiaro e luminoso. Naso ricco in cui subito emerge molto delicata la nota di torba tipica di Highland Park. Fumo fresco e floreale di erica marchio di fabbrica della distilleria. Seguono piacevoli profumi di erba tagliata e scorza di agrumi (arancia e cedro).

In bocca è morbido e con una tendenza dolce data dalla piacevole nota di miele mitigata da un leggero sentore speziato. Avvolgente nel sorso non lascia completamente la bocca regalando un finale piacevolmente lungo in cui la spezia (pepe nero) si fa più evidente e gioca ad inseguirsi col tipico fumo di erica.

Un dram seducente e completo, in grado di soddisfare tanto l’appassionato di torba quanto chi ricerca dolcezza e spezia nel proprio bicchiere. Single Malt dall’interessante rapporto qualità/prezzo che si pone come un buon amico nei dopocena meditativi quanto fedele compagno a tavola abbinato a carni rosse di media cottura.

HIGHLAND PARK
“Est. 1798”; fondata a Kirkwall sulle isle Orcadi nel 1798 è la terza distilleria più antica di Scozia. Ma non solo. La sua posizione sull’isola di Mainland in pieno Mare del Nord ne fa di fatto la distilleria più a nord di Scozia. Con ogni probabilità la più a nord del mondo.

Proprio la posizione (il terroir direbbero i sommelier) è il segreto dei whisky di Highland Park. Da un lato i venti del nord che sferzano l’isola (raro trovare una pianta su Mainland) condizionano molto i sentori della torba. Dall’altro il clima particolarmente mite (la Corrente del Golfo lambisce l’isola) dona una piacevole lentezza all’invecchiamento.

Una distilleria avvolta nella leggenda. Si narra infatti che già prima della sua fondazione ufficiale Magnus Eunson, pastore protestante della comunità di Kirkwall, distillasse illegalmente whisky ad Highland Park. Prete di giorno e distillatore illegale (“moonshiner“) di notte, specie la notte del sabato per poter vendere il proprio spirito la domenica a messa!

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment