Vino è Musica a Grottaglie: edizione 2018 all’insegna di spumanti e macerati

GROTTAGLIE – Tutto pronto per l’edizione 2018 di Vino è Musica a Grottaglie, la rassegna dedicata ai vini autoctoni del sud Italia. Come ogni anno, calici in alto per celebrare il matrimonio con la ceramica, vero simbolo della cittadina della provincia di Taranto. L’appuntamento è per venerdì 27 e sabato 28 luglio.

Due giorni che ogni anno registrano il tutto esaurito, sia nei percorsi on the road che nei laboratori di degustazione realizzati in collaborazione con 5 chef di fama internazionale. Focus particolare, quest’anno, sui vini spumanti del Sud Italia e sui vini macerati, oltre al consueto Premio Enologico presieduto da Enzo Scivetti.

IL PROGRAMMA
Si comincia il 27 luglio, nel cuore del quartiere che dal XIII secolo ospita circa 50 botteghe artigiane e antichi frantoi. Dalle 20 in poi il quartiere aprirà le porte ai banchi d’assaggio.

Protagonisti i viticoltori, che racconteranno i loro vini. Ai 5 chef il compito di cimentarsi nella rivisitazione di piatti tradizionali, in chiave street food. Vino, cibo e musica, con proposte ricercate di gruppi emergenti.

Il 28 il programma si replica, insieme ai Laboratori sulle terrazze, nei giardini e nelle case nobiliari del quartiere condotti dai sommelier Ais, da Slow Wine e da Slow Food, al laboratorio sulle “Bollicine del Sud Italia” con la docente Maria Teresa Bilancia e al Laboratorio sui “Vini Bianchi macerati”, a cura dell’assaggiatore internazionale e presidente della giuria del Premio Enologico Vino è Musica, Enzo Scivetti.

VINO E CULTURA
Spazio anche per la cultura a Vino è Musica 2018. Il Gal Magna Grecia e Sistema Museo hanno previsto l’apertura straordinaria di alcuni monumenti simbolo di Grottaglie, fra cui il Castello, sede del Museo della Ceramica, Chiese e antichi palazzi nobiliari. Inoltre, la corte interna del Castello Episcopio ospiterà alcune attività interamente dedicate ai più piccoli.

Tutti eventi a ingresso libero. Le degustazioni on the road sono invece soggette a ticket. E’ anche possibile prenotare per la cena dei produttori a Masseria Palombara e per i laboratori specifici del 27 e del 28 luglio.

La rassegna Vino è Musica è ecofriendly grazie alla richiesta della certificazione volontaria “Ecofesta Puglia”, unica in Italia a intervenire negli eventi per ridurne l’impatto ambientale.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment