Cantina di Soave: Roberto Soriolo è il nuovo presidente

SOAVE – Roberto Soriolo è il nuovo presidente di Cantina di Soave. Nel corso dell’annuale assemblea dei soci per la presentazione del bilancio, Attilio Carlesso ha passato il testimone al suo successore.

Nato a Soave nel 1954 e laureato in Medicina Veterinaria, Roberto Soriolo conduce l’azienda agricola di famiglia e si occupa da sempre di gestione e organizzazione della filiera di allevamenti bovini. Dal 2002 al 2005 ha rivestito l’incarico di Assessore alle attività produttive del comune di San Bonifacio e dal 2009 è membro del Consiglio di amministrazione di Cantina di Soave.

Il neo presidente Soriolo si dice “orgoglioso di succedere a Carlesso per il valore del lavoro svolto e per l’entità dei risultati raggiunti in questi anni”. “Sono membro di questo Consiglio di Amministrazione da quasi dieci anni – ha evidenziato – e di conseguenza si tratta di un passaggio di consegne all’insegna della continuità”.

“Il mio impegno sarà massimo – aggiunge Soriolo – e ci tengo a ringraziare tutta la base sociale per la grande fiducia che ha voluto accordarmi. Sono felice e onorato di ricoprire questa carica in una realtà importante come quella di Cantina di Soave, sempre proiettata verso il futuro, come dimostrano gli investimenti in corso che avranno grandi sviluppi nei prossimi anni”.

“Allo scadere del mandato – commenta Attilio Carlesso – dopo essere stato Presidente del collegio sindacale 2 anni, Vicepresidente  6 anni e Presidente della Cantina per 10 anni, sono felice di passare il testimone al mio successore che conosco e stimo da lunga data e a cui rivolgo i miei migliori auguri”.

“Dopo tanti anni di dedizione e impegno – aggiunge l’ex presidente – lascio l’incarico con la soddisfazione di aver visto l’azienda crescere e consolidarsi. Ringrazio tutti i soci, uno per uno,  per la stima, l’affetto e il sostegno che mi hanno sempre dimostrato”.

Fondata nel 1898, Cantina di Soave celebra quest’anno il 120°anniversario. Oggi l’export è pari a circa la metà della produzione e interessa 50 Paesi, con la Germania in testa alla classifica.

Dello stesso autore

Altri articoli dalla stessa categoria

Leave a Comment