Vinarius accolta in Calabria nelle terre del Cirò

Dal 19 al 21 Maggio scorso,  una delegazione di soci Vinarius e AEPI – l’Associazione degli enotecari professionisti è partita per un viaggio studio in Calabria alla scoperta del territorio di produzione dell’area del Cirò, terra, “ricca di contraddizioni e contrasti sorprendenti“, come spiegato da Andrea Terraneo, Presidente di Vinarius. Una terra dove, secondo Terraneo, “mare, terra e vento sono magicamente fusi insieme e sapientemente domate dall’uomo che le ha trasformate in arte, storia e cultura di cui la magna grecia è un patrimonio trasmesso di generazione in generazione“. L’area…

Vai all'articolo

Vini biologici e naturali: i migliori assaggi a MiVino 2019

MILANO – Un centinaio di vignaioli provenienti da tutta Italia sono stati protagonisti di MiVino 2019, mostra mercato dei vini biologici e naturali andata in scena il 25 e 26 maggio al Base Milano (ex Ansaldo). Un evento organizzato da Altreconomia, Arci Milano e Officina Enoica, a cui hanno partecipato circa 1.500 persone. “L’espressione di una ‘filiera agricola e comunicativa’ a metro zero – spiegano gli organizzatori – studiata per creare un’atmosfera conviviale, in cui il vino rappresenta il trait d’union tra i produttori e il pubblico”. I MIGLIORI ASSAGGI A…

Vai all'articolo

“Gelato Libre” da latte e uovo: da oggi si fa con l’acqua (di sorgente). Garantisce Domori

MILANO – Il gelato? Si fa senza latte e uova. Al loro posto l’acqua, rigorosamente di sorgente. Parte da Milano la “rivoluzione del gelato”, grazie al nuovo progetto di Gianluca Franzoni, presidente e fondatore di Domori. Gelato Libre, situata in via Giosuè Carducci 12, sbaraglia i canoni tradizionali della gelateria facendosi promotrice di un nuovo modo di intendere il gelato. La nuova gelateria avanguardista utilizza esclusivamente cacao e frutta secca. Gli unici ingredienti in grado di “garantire la massima espressione della materia prima, che viene esaltata dall’acqua in termini di…

Vai all'articolo

Terre Sicane e Monreale: il nuovo Eldorado della viticoltura (e dell’enoturismo) in Sicilia

A ovest, Marsala. A est, l’Etna. Giù, ancora più a sud, Avola col suo famoso “Nero”. Se avessero una maglia da indossare, le Terre Sicane avrebbero quella del gregario. Lontane dalle rotte più battute dagli enoturisti in Sicilia, si estendono a ragnatela nella provincia di Agrigento. E poi su, fino a lambire Contessa Entellina: unico Comune palermitano di quello che, in realtà, è considerato un triangolo d’oro della viticoltura siciliana. Per scoprirlo basta leggere l’etichetta dei vini che giungono nei ristoranti di mezza Italia. Non si parla di “Terre Sicane”…

Vai all'articolo

C’è Fermento a Saluzzo dal 20 al 23 giugno

Dal 20 al 23 giugno a Saluzzo torna C’è Fermento, la kermesse dedicata alle birre artigianali. Curato dalla Fondazione Amleto Bertoni, in collaborazione con Città di Saluzzo e Condotta Slow Food del Marchesato di Saluzzo, il Salone delle birre artigianali si conferma uno degli appuntamenti più attesi e importanti del settore, un punto di riferimento per birrai, intenditori e amanti della birra. In un unico grande spazio è possibile non solo conoscere le migliori birre artigianali del territorio e nazionali, ma anche incontrare i Mastri birrai che ne sveleranno segreti…

Vai all'articolo

Villa Sandi sotto accusa a Londra: “Sostiene estrema destra, boicottiamo il suo Prosecco”

LONDRA – Continua il fuoco incrociato tra Londra e il Veneto. Questa volta sotto accusa c’è Villa Sandi. Alcuni attivisti dell’Lgbt, movimento che difende i diritti di lesbiche, gay, bisessuali e transgender, invitano a boicottare la cantina della famiglia Moretti Polegato (nella foto), che produce Prosecco a Crocetta di Montello, in provincia di Treviso. Un coro a cui si sono uniti diversi critici enogastronomici britannici. Il motivo? Il logo di Villa Sandi compariva tra quelli degli sponsor del controverso World Congress of Families XIII, il Congresso Mondiale delle Famiglie andato…

Vai all'articolo

Cocktail confidential: food pairing dedicato a VII Hills Italian Dry Gin

Si è tenuto presso il Drink Kong di Roma (Piazza di S. Martino ai Monti, 8) l’evento Ukiyo “Il Mondo Galleggiante”, una vera e propria esperienza di drink&food all’insegna dello ‘Spirito Italiano’ del VII Hills Italian Dry Gin, gin italiano raccontato nella sua storia e produzione attraverso i suoi sapori e sfumature, con pairing di piatti tradizionali italiani. All’interno della Japanese Room del Drink Kong una conversazione privata ed esclusiva tra gli ospiti e il bartender, occasione unica per conoscere i segreti della mixology e del gin italiano. Un vero…

Vai all'articolo

Nasce Eugin, la prima Distilleria Indipendente di gin in Brianza

Nasce a Meda, nel cuore della Brianza, Eugin Distilleria Indipendente, la prima distilleria di gin in Brianza e la terza in Italia a dedicarsi esclusivamente a questo distillato. L’azienda, nata dall’intuizione dei fratelli Eugenio e Niccolò Belli, si distingue nell’ormai vasto panorama dei produttori di gin italiani per essere tra le poche a disporre di un proprio alambicco, elemento fondamentale dell’attività e ragione del termine “Indipendente“. Ogni fase della lavorazione avviene tra le pareti del loro laboratorio: dall’ideazione delle ricette alla produzione, fino all’imbottigliamento e all’etichettatura. L’attenzione estrema rivolta alla…

Vai all'articolo

Grappa: il marchio Alexander di Bottega sarà distribuito da D&C

Bottega S.p.A. ha stipulato un accordo con la Società D&C S.p.A. di Corsico (MI), per la distribuzione esclusiva in Italia dello storico marchio Alexander, a partire dal 1 maggio 2019. Nell’offerta D&C, che fa parte del Gruppo Eurofood S.p.A, le grappe Alexander si affiancano quindi a una selezione di distillati internazionali, tra cui whisky, rum, cognac e armagnac. L’ambito dell’accordo prevede la distribuzione di Alexander nel canale Horeca, che è sempre stato il suo naturale bacino di riferimento e che continuerà a non essere presente in grande distribuzione. Il marchio…

Vai all'articolo

Cà dei Frati: radici nel passato, occhi al futuro

SIRMIONE – Cà dei Frati, ovvero “cascina dei Frati”. Di questa realtà e dell’area vinicola che circonda Sirmione, sulle sponde del Lago di Garda, tra le province di Brescia e Verona, si trovano tracce lontane. Nel “De Naturali Vinorum Historia” di Andrea Bacci (1524-1600) possiamo leggere di questo monastero di Carmelitani, attorniato da vigneti utili alla produzione del vino per la Santa messa. Benché l’azienda sia stata ristrutturata, tracce dei suoi trascorsi storici sono ben visibili sin dall’ingresso. L’attuale sala degustazioni non è altro che l’antica chiesa, dove i monaci…

Vai all'articolo

“Monferace”, il Monferrato ci crede: 10 produttori presentano il Super Grignolino

Dopo i Super Tuscan, ecco il Super Grignolino per smettere di pensare a questo straordinario vitigno come al Brutto Anatroccolo del Piemonte. Riprende vigore l’Associazione Monferace, che ha l’obiettivo di riportare agli onori delle cronache enologiche (e sopratutto sulle tavole degli italiani) un Grignolino di qualità. Il “Monferace”, ottenuto da Grignolino in purezza, ha un disciplinare ben preciso. Rese basse (70 quintali ettaro) in vigneti selezionati. E affinamento di 40 mesi, di cui 24 in botti di legno. Dopo quattro anni di duro lavoro – e non senza l’accusa di…

Vai all'articolo

VitignoItalia 2019: 18 mila persone in tre giorni

NAPOLI – Con più di 18 mila ingressi tra appassionati e operatori, la tre giorni di VitignoItalia a Castel dell’Ovo ha fatto il boom, registrando il pieno nel corso degli eventi collaterali e un altissimo grado di soddisfazione tra i produttori. Il Salone dei vini e dei territori vitivinicoli italiani si è chiuso ieri a Napoli, confermandosi una delle manifestazioni a tema vino più interessanti a livello nazionale. I NUMERI Duecentottanta le aziende vinicole arrivate da tutta Italia. Oltre 2.500 etichette proposte in degustazione. Trenta buyer internazionali e 5 giornalisti…

Vai all'articolo

Prosecco Rosé, il Consorzio ha deciso: si farà dal 2020

Il Prosecco Rosé si farà, a partire dal 2020. Lo ha deciso il Consorzio del Prosecco Doc, al termine di un percorso durato anni. Alla tradizionale Glera sarà affiancato il Pinot Nero, che consentirà di ottenere il colore rosato. Si chiamerà “Prosecco spumante Rosé millesimato” e potrà contenere dal 10 al 15% di Pinot Nero. Un vino che molti produttori della Denominazione hanno già in carta, pur non potendolo chiamare “Prosecco”. Secondo le stime del Consorzio, il Prosecco Rosé resterà comunque una “nicchia”. Si parla di 20 milioni di bottiglie,…

Vai all'articolo

Torna Emilia Sur Lì

Domenica 2 giugno è in programma la quarta edizione di “Emilia Sur Lì”, la festa del vino emiliano rifermentato in bottiglia: la giornata – con banchi d’assaggio e laboratori di degustazione – è promossa dall’omonima associazione, nata nel 2016 dalla volontà di un gruppo di vignaioli di promuovere e dare visibilità a una tradizione e un’eccellenza emiliana. Ad ospitare “Emilia Sur Lì” quest’anno è l’agriturismo Antico Podere Emilia, a Coviolo di Reggio Emilia. Qui ha sede anche una delle cantine associate, Podere Cipolla, l’azienda di Denny Bini, che ospiterà nei…

Vai all'articolo

La grande beffa dei lieviti indigeni dei Consorzi del vino

EDITORIALE – Nell’enomondo 2019 sono due le parole che riecheggiano da Aosta a Taranto e da Bolzano a Siracusa: “zonazione” e “lieviti indigeni“. Se la prima deve confrontarsi coi tempi biblici della burocrazia italiana, la seconda – il più delle volte – è in voga tra i vignaioli che si riconoscono nei metodi di produzione biodinamica e “naturale”. Sempre più spesso, però, anche i Consorzi del vino annunciano l’avvio di studi per la selezione di “lieviti indigeni” o “autoctoni” da mettere a disposizione delle cantine associate. Un’alternativa, insomma, ai lieviti…

Vai all'articolo

Pino Cuttaia dà vita a “Nnumari”

LICATA – Si svolgerà dal 2 al 4 Ottobre 2019, a Licata, sulle coste meridionali della Sicilia,  ‘Nnumari’, evento ideato da Pino Cuttaia, chef bistellato del ristorante La Madia. Per tre giorni, cuochi, giornalisti, economisti, pescatori, allevatori, agricoltori, produttori, artigiani, pescatori, imprenditori, artisti e comunicatori saranno chiamati a raccolta per riflettere sulla sostenibilità della filiera nel Mediterraneo e costruire insieme  modelli di sviluppo sociali e ambientali replicabili e condivisi. “Durante il percorso della mia carriera ho capito come la Sicilia, il mio territorio, sia il frutto delle contaminazioni dei popoli che…

Vai all'articolo

Trentino & Wine, un successo la prima edizione: stappate 2 mila bottiglie

TRENTO – Si è conclusa da meno di 24 ore, con una giornata dedicata agli operatori di settore, la prima edizione di Trentino & Wine (16-20 maggio 2019), il festival del vino trentino che rinnova la tradizione della Mostra del vino arricchendola di iniziative ed eventi in campo, culturale, storico, artistico ed ambientale. Circa 3 mila persone si sono date appuntamento nelle sale di Palazzo Roccabruna, a Torre Mirana e per le vie della città alla scoperta dei palazzi che intrecciano la propria storia con quella del frutto della vite. Sono stati circa 250 gli…

Vai all'articolo

Import mondiale vino italiano: bene primo trimestre 2019, nonostante break spumanti

L’Osservatorio del Vino di Unione Italiana Vini (Uiv) rilascia i dati definitivi sull’import mondiale di vino italiano registrati nel primo trimestre del 2019. Solo due fra i principali mercati, Cina e Canada, registrano un calo delle forniture di vini in bottiglia. Tutti gli altri segnano un primo trimestre in crescita. Qualche appannamento si denota invece per il settore degli spumanti, mentre nel Regno Unito i volumi in forte crescita mostrano l’effetto “stocking” causato dalla prima finestra della Brexit, inizialmente prevista il 29 marzo. Negli Stati Uniti gli arrivi dal nostro Paese fanno segnare…

Vai all'articolo

Sul mercato il penultimo Bianco Breg (2011): il vino che lascia spazio al bosco

Arriva sul mercato il Bianco Breg 2011 di Gravner. Prodotto con uve Sauvignon, Pinot Grigio, Chardonnay e Riesling Italico, è la penultima annata ad andare in commercio. I vigneti dai quali è stata raccolta l’uva sono stati infatti tutti espiantati tra il 2011 e il 2012, a seguito della decisione di Josko Gravner di dedicarsi unicamente alla coltivazione delle varietà autoctone Ribolla Gialla e Pignolo. Al momento questi terreni sono ancora a riposo, ma la maggior parte di essi tra qualche anno diventerà bosco. La posizione non sarebbe ideale per le varietà scelte…

Vai all'articolo

Concorso del Pinot Nero: Alto Adige über alles. Oltrepò, Friuli e Toscana gli outsider

EGNA – È un po’ come quello della Juventus, da un po’ di anni a questa parte. Un campionato a sé quello che giocano i Pinot Nero dell’Alto Adige col resto d’Italia. È quanto emerge dall’assaggio alla cieca delle 93 etichette che hanno preso parte al 18° Concorso nazionale e alle Giornate del Pinot Nero 2019, andate in scena da sabato a lunedì, tra Egna e Montagna (600 persone presenti in due giorni). Un risultato, quello scaturito dagli assaggi di WineMag.it, che conferma in gran parte il giudizio della commissione…

Vai all'articolo

Maledetta primavera: è S.O.S api in Lombardia

E’ sos api in Lombardia con la produzione di miele millefiori e acacia crollata per colpa di questa pazza primavera. L’andamento climatico siccitoso del mese di marzo, seguito da un aprile e un maggio dal meteo particolarmente capriccioso caratterizzato da vento, pioggia e sbalzi termici non ha consentito alle api di trovare il nettare sufficiente da portare nell’alveare. E’ l’allarme lanciato dalla Coldiretti regionale sugli effetti del maltempo alla vigilia della giornata mondiale delle api, che a livello planetario si festeggia domani 20 maggio dopo essere stata istituita dall’Onu nel…

Vai all'articolo

Alle Terme di Saturnia. Tra un sorso di Morellino e la cucina “chic” di Caino

MANCIANO – E per fortuna che lì, tra gli altri, trovi Sandro Baronti. Il direttore del Spa & Golf Resort Terme di Saturnia è l’unico collegamento possibile tra la terra e il paradiso, in quest’angolo di Toscana verde scuro come la Maremma e rosso come il Morellino di Scansano. Gira in giacca e cravatta per la struttura. Silenzioso come un gatto, per non disturbare gli ospiti stralunati di relax, in accappatoio. E sembra messo lì apposta per ricordarti che sei ancora vivo. Che quello non è il Valhalla. Ma solo…

Vai all'articolo

Il Tar Toscana sospende la caccia in braccata al cinghiale. Produttori di vino in rivolta

FIRENZE – “La decisione del Tar della Toscana che ha sospeso in via cautelare la caccia in braccata al cinghiale, è di fatto una condanna a morte per tante produzioni viti-vinicole della Toscana e quindi per tante aziende che sulle viti e sul vino di qualità hanno fatto investimenti cospicui”. Così Luca Sanjust, Presidente di A.VI.TO – Associazione vini Toscana Dop e Igp, il primo organismo unitario di rappresentanza della viticultura toscana di qualità, ha commentato la decisione dei giudici amministrativi di sospendere la caccia in braccata al cinghiale. E’ evidente che…

Vai all'articolo

Il miglior Pinot Nero d’Italia è di Girlan. Da oggi tre giorni di assaggi in Alto Adige

EGNA – E’ di Cantina di Cornaiano (Girlan), il miglior Pinot Nero d’Italia. Il concorso, che ha riguardato l’annata 2016 del nobile vitigno, ha visto trionfare la Riserva Trattmann con 90,5/100 punti. Al secondo posto tre cantine a pari merito, con 90/100 punti: Tenuta Kollerhof Mazon con il Pinot Nero Riserva Mazon Aegis, Cantina di Terlano con Pinot Noir Riserva Monticol e Tenuta Stroblhof, con il Pinot Nero Riserva. Medaglia di bronzo per Cantina San Michele Appiano, con il Pinot Noir Riserva Sanct Valentin (89,8/100 punti). Complessivamente, per la finale…

Vai all'articolo

La solitudine degli ultrà dei vini naturali

EDITORIALE – Federico Francesco Ferrero “DoctorChef” non è quello delle brioche. Ma va via come il pane. Un po’ come i clic sul web, o i commenti sui social, ogni volta che si parla di “vini naturali“. Se fino a ieri il punto era il mal di testa al termine della bottiglia, la ricerca – che definire “scientifica” è un eufemismo – compiuta dal medico nutrizionista vincitore di Masterchef 2014 e pubblicata sulla rivista di settore Nutrients, non fa altro che complicare le cose. Ferrero, prendendo in considerazione un campione…

Vai all'articolo

Il vino tra tutela dell’identità e tracciabilità: il punto a Trentino & Wine

TRENTO – “In un contesto di sempre maggiore razionalizzazione delle risorse, la riforma della Pac Politica agricola comune prevista dall’Ue per il periodo 2018-2021 ha ridotto gli stanziamenti per il settore agroalimentare europeo, con la conseguenza che anche i fondi per il comparto vitivinicolo italiano hanno subito una contrazione del 4%, passando da 336 milioni all’anno agli attuali 323 milioni”. Gabriele Castelli, responsabile del settore vinicolo di Alleanza cooperative italiane agroalimentare, ha così riassunto i cambiamenti in atto a livello europeo nel campo delle politiche agricole ed agroalimentari nel corso…

Vai all'articolo

L’ultima moda della mixology? I cocktail alla carne, con la tecnica del fat washing

Cottura al sangue o media per il suo cocktail, madame? Si beve la carne negli Usa. E la moda adesso è arrivata in Italia. L’ultima tendenza della mixology statunitense approda sui tavoli del bistrot Bove Lover, che riaprirà al pubblico il 18 maggio in via Bergamo 11, a Monza. I cocktail alla carne saranno realizzati con la tecnica del fat washing, letteralmente “lavaggio dei grassi”. L’abbinamento tra drink innovativi e tagli di carne insoliti rappresenta una novità interessante in termini di food e beverage, che parla direttamente ai “nerd della cucina”…

Vai all'articolo

Contraffazione: presentata la prima banca dati isotopica privatistica dei vini italiani

TRENTO – Dopo la prima edizione tenutasi in Toscana nel 2015 e la seconda edizione in Veneto nel 2017, si chiude oggi in Trentino, presso la Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige (TN), la terza MS-WineDay. In occasione del convegno è stata presentata la prima banca dati isotopica privatistica dei vini a livello italiano nata dalla sinergia tra Fondazione Edmund Mach (Fem) e Unione Italiana Vini (Uiv). Uno strumento che permette una più efficace verifica dell’autenticità dei prodotti e della corretta applicazione della normativa vitivinicola, anche al fine di…

Vai all'articolo

Di Gavi in Gavi 2019: la madrina è Antonella Clerici

GAVI – Di Gavi in Gavi cambia data e chiama all’appello i winelovers italiani, con una madrina “pop” come Antonella Clerici. Il Consorzio Tutela del Gavi ha deciso di associare al Premio Gavi La Buona Italia 2019, riconoscimento giunto alla sua quinta edizione, l’evento di punta del suo calendario. Dopo gli chef stellati degli anni precedenti, testimonial Di Gavi in Gavi 2019 è Antonella Clerici, amatissima conduttrice della tv italiana e grande appassionata di cucina. Sarà proprio lei a fare da ambassador alla denominazione del Gavi, una delle perle della…

Vai all'articolo

I vigneti terrazzati del versante retico della Valtellina candidati a Paesaggi rurali storici

SONDRIO – I vigneti terrazzati del versante retico della Valtellina candidati al registro nazionale dei Paesaggi rurali storici. L’iniziativa, promossa dalla Fondazione ProVinea, sarà illustrata per la prima volta il prossimo martedì 21 maggio, alle ore 9, presso il Teatro Sociale di Sondrio, in occasione del convegno “Valtellina, un patrimonio chiamato territorio”. Il registro nazionale dei Paesaggi rurali storici raccoglie “le pratiche agricole, le conoscenze tradizionali e i paesaggi” con particolari caratteristiche da tutelare e conservare. In Valtellina si trova la più ampia area viticola terrazzata di montagna in Italia,…

Vai all'articolo